Notizie

Il gelato regala un sorriso ai bimbi di Gaza

Dopo gli scontri delle scorse settimane, la gelateria sociale “Gelato di Gaza” ha regalato…

Immigrazione, agire si può

Immigrazione, agire si può. Le soluzioni ci sono. Occorre ora trovare il coraggio di…

Salute Mentale: no all’arretramento sui trattamenti

La Campagna Salute Mentale insieme ad altre organizzazioni ha scritto al Ministro della Salute…

Il teatro è di casa in via Brambilla

Da qualche mese alla Casa della Carità è nata una piccola, ma preziosa, esperienza…

Triboniano, 10 anni dopo

10 anni fa veniva chiuso il campo di via Triboniano. Qui la Casa aveva…

Maria, sorella del nostro cammino

Nell’ambito della proposta di spiritualità della Casa, due riflessioni per provare a ridare voce…

Il Ramadan alla Casa della Carità

Come si vive il Ramadan alla Casa della Carità? Ne abbiamo parlato con Doudou…

Vaccini: siano per tutti

La Casa della Carità con il suo presidente don Virginio Colmegna aderisce alla mobilitazione…

Biblioteca del Confine: i consigli di maggio 2021

Ogni mese vi proponiamo i consigli della nostra Biblioteca del Confine, curati da Alessandro Coerezza…

I detenuti sono persone come noi

Da oltre 15 anni, la Casa della Carità lavora con detenute e detenuti, dentro…

Il numero 23 di SOUQuaderni è online

Il numero di aprile 2021 di SOUQuaderni, la rivista scientifica del Centro Studi SOUQ…

Giornata della Terra: richiamo alla conversione ecologica

Una riflessione del nostro presidente don Virginio Colmegna, in occasione della Giornata della Terra…

Regolarizzazione: Ero Straniero scrive al Governo

La campagna Ero Straniero scrive a Governo e Parlamento affinché intervenga subito sui ritardi…

Presentato il progetto delle Case della comunità

Prima la comunità ha messo a punto il progetto delle “Case della comunità”, una…

Un giardino zen per Teresa Pomodoro

Anche la Casa della Carità supporta il progetto del Teatro No’hma, che ha donato…

SOSTIENI LA CASA DELLA CARITÀ

La Casa della Carità è una vera famiglia per bambini, anziani, donne e uomini di ogni età, Paese e religione.

Dona speranza, cura, un aiuto concreto alle persone seguite dalla Fondazione.

Dona ora
Dona ora