1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Viviamo insieme la visita del Papa a Milano

22 marzo 2017

Sabato 25 marzo la Casa della carità aprirà le sue porte per seguire insieme questo momento così significativo per la città


Un momento di festa e di condivisione. Così si è scelto di vivere la visita del Papa a Milano alla Casa della carità, che aprirà le sue porte a tutti coloro che avrebbero tanto desiderato incontrare Francesco e assistere alla Messa al Parco di Monza, ma che non hanno la possibilità di farlo. 

Come i nonni di Casa Anziani, per i quali Doudou e gli altri operatori hanno organizzato un'intera giornata insieme, a partire dal pranzo. Gli anziani si sposteranno poi in auditorium, dove sarà possibile seguire la diretta tv della celebrazione. Il pomeriggio si concluderà con una merenda. 

"La giornata del 25 marzo sarà un incontro gioioso, aperto a tutti, capace di parlare a cattolici, cristiani, fedeli di altre religioni e non credenti", ha avuto modo di dire il nostro presidente don Virginio Colmegna. Per questo, l'invito ad assitere alla Messa del Papa in Casa della carità è aperto a ospiti, operatori, volontari, residenti del quartiere e rappresentanti delle altre fedi. L'appuntamento è alle 15 presso l'auditorium "Teresa Pomodoro", in via Francesco Brambilla 10.

Come noto, la visita di Francesco partirà dalle Case Bianche di via Salomone, periferia sud est della città. "Questa - ha commentato ancora don Colmegna - è una dichiarazione di intenti: una città la si guarda meglio dalle sue periferie e la si capisce davvero incontrando le persone che lì vi abitano". E a vivere in quella periferia sono i residenti del Centro di Emergeza Sociale di via Sacile. Una sessantina di loro, accompagnati da alcuni operatori, parteciperanno all'incontro con Papa Francesco, invitati dal parroco della vicina parrocchia di San Galdino, con cui il centro collabora. Ci saranno persone di diverse nazionalità e provenienze: rom rumeni e italiani, cittadini albanesi e marocchini. Due donne saranno sedute in prima fila e vivranno l'emozione di vedere il Santo Padre da vicino. 

Tra chi andrà ad assistere alla Messa a Monza con le proprie parrocchie, ci saranno anche gli amici della parrocchia della Beata Vergine Assunta di Bruzzano, con cui la Casa ha portato avanti un progetto di accoglienza estiva dei profughi. Insieme a loro ci saranno anche alcuni volontari dell'Associazione Articolo 21 del carcere di Bollate, che da alcuni anni collaborano con la nostra fondazione.

 
 

Guarda la puntata di Siamo Noi su TV2000 dedicata alla visita del Papa a Milano, cui ha partecipato anche don Virginio Colmegna.

 
 

Notizie MILANO

  1. 08/07/20 | Il Terzo Settore non è una stampella del pubblico

    Condividiamo le parole della portavoce del Forum del Terzo Settore Lombardia: “Ci rifiutiamo di essere confinati al ruolo di barelliere per le emergenze"

     
  2. 01/07/20 | Coronavirus, riaperti i servizi diurni della Casa

    Tornati gradualmente a operare lo sportello legale, lo sportello per la residenza anagrafica e il guardaroba. Il centro d’ascolto è temporaneamente trasferito in piazza Costantino. 

     
  3. 26/06/20 | Vivere il presente, immaginando il futuro

    Un'intervista con Iole Romano, responsabile dell'area "Cura della Casa" e della comunità SoStare

     
  4. 24/06/20 | Vivere il presente, immaginando il futuro

    Un'intervista con Fiorenzo De Molli, responsabile del Settore Accoglienza della Casa

     
leggi tutte le notizie

 
 
 

Il presidente della fondazione

Vuoi fare una donazione?

Iniziative di spiritualità

 
Torna ad inizio pagina