1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

La Milano della carità ricorda Carlo Maria Martini

Lunedì 9 dicembre alle 18 in Casa della carità, tavola rotonda e presentazione del libro "Il mio Martini segreto" di don Gregorio Valerio, ultimo segretario del cardinale

La Milano della carità ricorda Carlo Maria Martini in vista di un significativo anniversario: quarant’anni dall’ingresso come nuovo arcivescovo, il 10 febbraio 1980. La sua figura, la sua profonda umanità, l’attenzione costante ai poveri, ai carcerati, ai malati, a chiunque fosse in una condizione di sofferenza o di umiliazione ne hanno fatto un sicuro punto di riferimento per l’intera città.

A partire dalle suggestive pagine dei diari dell’ultimo segretario, don Gregorio Valerio, che l’ha affiancato dal 1996 al 2002, e pubblicati da Centro Ambrosiano nel volume "Il mio Martini segreto", il ricordo di Martini nella sua quotidianità e intimità è capace di trasmettere messaggi attuali e provocatori per tutti coloro che operano a favore degli ultimi e hanno a cuore la costruzione della casa comune.

ITL Libri - Centro Ambrosiano, in collaborazione con Fondazione Carlo Maria Martini, Fondazione Casa della Carità, Azione Cattolica Ambrosiana, Caritas Ambrosiana, Fondazione Giuseppe Lazzati e UCSI Lombardia promuovono la tavola rotonda dal titolo "La Milano della carità ricorda Carlo Maria Martini", che si terrà lunedì 9 dicembre 2019, alle ore 18, presso Casa della carità, via Francesco Brambilla 10, Milano.

 
 

Dopo il saluto di Silvia Landra (presidente Azione Cattolica Ambrosiana) e Mario Picozzi (Presidente Fondazione Lazzati) intervengono:
- don Gregorio Valerio, autore del libro
- Donatella Negri, giornalista TGR Lombardia
- don Virginio Colmegna, presidente della Fondazione Casa della Carità
- Luciano Gualzetti, direttore di Caritas Ambrosiana.

Per informazioni: 
ITL Libri Maria Teresa Antognazza 02 67131666 – mobile 348 8284830mariateresa.antognazza@chiesadimilano.it


1 giugno, sabato
Il Cardinale ricorda un suo tormento angoscioso, d'inverno quando, al caldo della sua stanza, pensava ai tanti che erano costretti a dormire al freddo, senza casa, senza letto, senza riscaldamento. E manifesta la sua gioia perché, prima di andarsene da Milano, si riuscirà ad aprire una casa per coloro che sono senza dimora. Si riferisce a un progetto che sta per concludersi in sinergia con il Comune: il Comune mette a disposizione della Diovcesi un immobile a nord di Milano, la Diocesi lo ristrutturerà con i soldi dell'eredità Abriani e lo gestirà, destinandolo appunto all'accoglienza.
Dal libro "Il mio Martini segreto", di don Gregorio Valerio

lunedì 9 dicembre
ore 18
Auditorium della Casa della carità
via Francesco Brambilla, 10 - Milano
Ingresso libero

 
 

Il presidente della fondazione

Vuoi fare una donazione?

Iniziative di spiritualità

 
Torna ad inizio pagina