1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Niente di questo mondo ci risulta indifferente

A cinque anni dall'enciclica di Papa Francesco, il libro dell'Associazione Laudato si'

18 maggio 2020

Il 25 maggio saranno trascorsi cinque anni dalla pubblicazione dell’enciclica Laudato si’. E in quello stesso giorno sarà in libreria (anticipato dall’uscita in ebook dal 18 maggio) il volume “Niente di questo mondo ci risulta indifferente” (Interno4 Edizioni), firmato dall’"Associazione Laudato Si’ - Un'alleanza per il clima, la Terra e la giustizia sociale” e curato da Daniela Padoan.
Il libro, il cui titolo è tratto proprio da una frase dell’enciclica di Papa Francesco, rappresenta lo sviluppo e l’arricchimento del documento programmatico emerso dal forum nazionale dell’Associazione, tenutosi nel 2019 a Palazzo Reale a Milano.
 
“Mentre mandavamo in stampa il libro siamo stati investiti, come tutti, dall’esplodere della pandemia di Covid-19. Gli stessi concetti, le stesse parole che avevamo usato ci sono parse d’un tratto assumere risonanze diverse. A cosa vale un libro – ci siamo chiesti – nello sconvolgimento delle esistenze, nello scenario di morte, nell’incertezza del futuro? Man mano che i contorni e le implicazioni del contagio si andavano precisando, ci siamo però resi conto di quanto intimamente la pandemia fosse connessa alle argomentazioni che ci avevano sorretto, e quanto ne fosse, in qualche modo, una figurazione”, spiega la curatrice, Daniela Padoan.
 
Come non incorrere in altre e sempre più gravi catastrofi climatiche, ambientali e pandemiche? Come non tornare al modello di distruzione e predazione che ha fin qui costituito il problema e seguire invece quel modello di ecologia integrale che ci ha indicato Papa Francesco in una enciclica rivoluzionaria e che ci chiede a gran voce un movimento mondiale di giovani?
 
Questo libro, corredato di dati, documenti e fonti, così che la realtà possa parlare nel modo il più possibile distaccato e scevro da ideologia, vuole essere uno strumento da cui partire per una nuova pedagogia degli oppressi, e al tempo stesso un laboratorio di idee ed esperienze, capaci di gettare luce l’una sull’altra e di indicare percorsi condivisi di esistenza e resistenza. 

 
 

L’associazione Laudato si’ - Un’alleanza per il clima, la Terra e la giustizia sociale 
È nata nel novembre 2015, sei mesi dopo la pubblicazione della lettera enciclica sulla cura della casa comune e alla vigilia del Vertice di Parigi sul clima (Cop 21), quando un nucleo di attivisti e intellettuali provenienti da diversi mondi ed esperienze decisero di assumere il testo di papa Francesco come uno strumento di interpretazione della realtà e di orientamento politico capace di superare divisioni e specialismi. 
Nel dicembre 2019, il Comune di Milano ha assegnato all’associazione la benemerenza civica nota come Ambrogino d’oro. 
I soci fondatori dell’associazione sono: Mario Agostinelli, don Virginio Colmegna, Oreste Magni, Antonio Soffientini, Guido Viale, Emilio Molinari, Daniela Padoan, Paola Regina, Simona Sambati, Emanuela Vicentini.

La curatrice
Daniela Padoan è scrittrice, saggista e autrice radiotelevisiva. Tra i suoi libri: “Come una rana d’inverno. Conversazione con tre donne sopravvissute ad Auschwitz: Liliana Segre, Goti Bauer, Giuliana Tedeschi” (Bompiani 2004, 2018), “Le pazze. Un incontro con le Madri di Plaza
de Mayo” (Bompiani 2005, 2019), “Razzismo e noismo. Le declinazioni del noi e l’esclusione dell’altro”, con L.L. Cavalli-Sforza (Einaudi 2010).

Notizie CULTURA

  1. 29/05/20 | Una mano a Milano

    Dieci proposte della rete associativa di Libera, per fare ripartire la città

     
  2. 20/05/20 | Oltre cinquanta gradini: ecco l'e-book del Diario di don Virginio

    In un testo de Il Saggiatore il racconto dei giorni sospesi dal 13 marzo al 3 maggio

     
  3. 20/05/20 | Vicini agli ospiti dell'Hotel Michelangelo

    Un breve momento musicale per incoraggiare chi è in quarantena, organizzato dall'Associazione Amici Casa della carità

     
  4. 14/05/20 | Regolarizzazione: un primo passo verso diritti e legalità, anche se parziale

    Ero straniero: continueremo a lavorare per una riforma complessiva della legislazione attuale in materia di immigrazione

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina