1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Don Colmegna e la Casa ricordano Giovanni Bianchi

24 luglio 2017

“Ci ha lasciato un amico, un uomo di grande fede, che è sempre stato vicino alla nostra Fondazione”

Una presenza assidua e vicina in tanti momenti, quelli più ufficiali e quelli più privati. Fin dalla nascita della Fondazione, Giovanni Bianchi ha accompagnato la vita della Casa della carità, con le sue riflessioni e il suo sostegno. 

Con la sua scomparsa, la Fondazione piange una perdita importante, un amico sincero e un protagonista della vita culturale, sociale e politica italiana. 
Esponente di spicco del cattolicesimo sociale, presidente delle Acli regionali e nazionali tra gli anni 70 e 80, si è occupato di temi legati al movimento operaio, alla condizione giovanile, all’associazionismo, alle dottrine sociali e politiche, alla storia delle culture popolari. 

Parlamentare del Partito Popolare Italiano prima e del Partito Democratico poi, fondatore dei Circoli Dossetti di cultura e formazione politica e presidente del CESPI - Centro Studi Problemi Internazionali, Bianchi ha collaborato con le riviste “Animazione sociale”, “Testimonianze”, “Rocca”, “Il Tetto”, “Rivista di teologia morale” e “Quaderni di Azione sociale”. 


“Perdo un amico, un uomo di grande fede, che è sempre stato vicino alla nostra Casa”, dichiara don Virginio Colmegna. “Quella di Giovanni è stata una lezione di impegno politico di alto livello, che nel contesto attuale rende ancora più triste la sua scomparsa”. 


“Ho condiviso i suoi ultimi momenti, insieme alla moglie Silvia, cui va in questo momento il mio più affettuoso abbraccio. Sono solo felice di pensare che ora, in Cielo, Giovanni potrà riabbracciare la sua amatissima figlia Sara, scomparsa nel 2013”. 


Nella foto sopra, scattata nel 2014, Giovanni Bianchi insieme a Silvia Landra alla presentazione in Casa della carità del libro "Regaliamoci Speranza" di don Virginio Colmegna (a destra). 

Notizie MILANO

  1. 25/08/20 | 3401264360 il numero unico da chiamare per accedere ai servizi della Casa

    A causa della pandemia da Covid-19, è ora necessario prenotare un appuntamento per accedere a Sportello legale, Guardaroba e Centro d'Ascolto

     
  2. 20/08/20 | Un altro naufragio al largo della Libia: 45 morti

    Casa della carità chiede di fermare l'ecatombe in mare: aprire vie legali di ingresso in Europa ed evacuare i centri di detenzione libici

     
  3. 27/07/20 | #contagiatidalritmo con i Baldanzosi

    Un video realizzato dal gruppo di danza formato da utenti e operatori del progetto Proviamociassieme

     
  4. 27/07/20 | Incontrarsi, confrontarsi, disegnare, fare gruppo... anche da lontano. 

    L'esperienza di "Casa Elena", durante e dopo il lockdown

     
leggi tutte le notizie

 
 
 

Il presidente della fondazione

Vuoi fare una donazione?

Iniziative di spiritualità

 
Torna ad inizio pagina