1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

E se fossimo noi ad affogare?

Casa della carità aderisce all'appello dei missionari comboniani e al giorno di digiuno, venerdì 28 agosto, come segno di protesta contro l’indifferenza per le morti in mare e in solidarietà con i migranti

25 agosto 2020

Sono ormai quotidiane le notizie di naufragi di fronte alle coste della Libia e della Tunisia. Le vittime, uomini, donne e persino bambini, si contano a decine ogni giorno, ma sembra che ormai la perdita di queste vite umane non faccia più nessun effetto, come se non avessero alcun valore. E invece queste vite ci riguardano, perché siamo tutti parte della stessa umanità e dobbiamo continuare a indignarci per la loro morte, ricordando continuamente che dietro ai numeri ci sono le persone, con i loro nomi, i loro volti, le loro storie cariche di sofferenze e speranze.

Non possiamo abbandonarci alla rassegnazione. Per questo, richiamandoci a quanto affermato con forza da Papa Francesco durante l’Angelus di domenica 23 agosto - “Il Signore ci chiederà conto di tutti i migranti caduti nei viaggi della speranza. Sono stati vittime della cultura dello scarto” - condividiamo l’appello dei padri Comboniani a non restare indifferenti di fronte a queste continue tragedie.

Lo facciamo aderendo al digiuno promosso dai missionari Comboniani, con l'adesione di decine di realtà nazionali, per la giornata di venerdì 28 agosto, invitando anche operatori, ospiti e volontari, a osservare, alle ore 12 dello stesso giorno, un tempo di riflessione, ognuno come potrà e nella forma che sceglierà, per ricordare quanti hanno perso e perdono tuttora la vita nel tentativo di attraversare il Mediterraneo e tutte le frontiere del mondo.

E lo facciamo anche tornando a ribadire la necessità di una nuova legge sull’immigrazione, che permetta a chi è alla ricerca di salvezza, protezione e futuro di raggiungere l’Italia e l’Europa in modo sicuro e legale.

Inoltre il 31 agosto, in occasione dell’anniversario della scomparsa del cardinale Carlo Maria Martini, ripeteremo questo momento di raccoglimento in ricordo del nostro fondatore.


 

Notizie PERSONE

  1. 02/10/20 | È tempo di cambiare. Conferenza regionale sulla salute mentale

    Venerdì 2 ottobre alle 9, un incontro promosso dal Garante delle persone private della libertà del Comune di Milano

     
  2. 15/09/20 | La Casa ricorda con commozione don Roberto Malgesini

    Il sacerdote, ucciso nella mattina del 15 settembre a Como, aveva condiviso l'esperienza della nostra Fondazione

     
  3. 08/09/20 | Garantire la salute e la dignità delle persone

    La notizia dei migranti in quarantena a bordo di due autobus ci ha molto turbato

     
  4. 08/09/20 | Un'estate diversa per ragazzi di Casa Francesco

    La pandemia non ha permesso una vacanza di più giorni, ma non sono mancate le occasioni di divertimento

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Vuoi fare una donazione?

Iniziative di spiritualità

 
Torna ad inizio pagina