1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Celebriamo la Giornata della Memoria e dell'Accoglienza

Il ricordo di tutte le vittime dell'immigrazione

Il 3 ottobre si celebra la Giornata della Memoria e dell’Accoglienza, istituita dalla legge 45/2016 approvata a metà marzo 2016. La Giornata ha lo scopo di ricordare e commemorare tutte le vittime dell’immigrazione e promuovere iniziative di sensibilizzazione e solidarietà.

Una data simbolica, che ricorda il giorno in cui, nel 2013, 368 persone tra bambini, donne e uomini persero la vita in un naufragio a largo di Lampedusa. Dal 3 Ottobre 2013 ad oggi 17.900 migranti e rifugiati sono morti o risultano dispersi nel mar Mediterraneo

La Casa della carità si unisce a quanti celebrano questa data perché non vogliono dimenticare i nomi, i volti e le storie cancellati dal mare e non vuole arrendersi all’indifferenza sulla sorte dei tanti che ancora tentano di raggiungere l’Europa.

A luglio e ad agosto di quest’anno abbiamo aperto la nostra cappella (nella foto) a coloro che si sono voluti fermare, con un momento di silenzio, riflessione o preghiera, per testimoniare questo impegno a non dimenticare le vittime dell'immigrazione.

Iniziativa Per non dimenticare i nomi cancellati dal mare (luglio-agosto 2018)

Iniziativa Ridiamo voce all’umanità (26 luglio 2018)

3 ottobre 2018




 
 

Notizie PERSONE

  1. 30/08/19 | Si facciano sbarcare tutti i naufraghi a bordo della Mare Jonio

    Un appello delle associazioni italiane, cui aderisce anche la Casa

     
  2. 02/08/19 | La trap di Lamine racconta la vita dei giovani migranti

    Ex ospite della comunità minori della Casa, ha realizzato un video che ha più di 15.300 visualizzazioni su Youtube

     
  3. 29/07/19 | "I grazie ricevuti ci hanno fatto scoprire che spesso è facile aiutare qualcuno, più di quanto si immagini"

    I ragazzi dell'Azione Cattolica di Padova raccontano la loro esperienza alla Casa

     
  4. 26/07/19 | Daspo urbano, agli interventi di deterrenza si uniscano investimenti, azioni e presenza di carattere sociale

    Don Colmegna: "Più che dare effettive risposte, il provvedimento in discussione in Consiglio comunale a Milano fa vincere la cultura della paura"

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina