Incontri

La Casa apre una nuova “porta dell’accoglienza”

Sabato 5 novembre 2022 è stato inaugurato il nuovo murales simbolo dell’accoglienza per chi frequenta i servizi diurni della Fondazione, nel corso di un pomeriggio di festa aperto a tutti.

Sabato 5 novembre 2022 è stato inaugurato, nel corso di una grande festa aperta a tutti, il nuovo dipinto murale che accoglierà chi entra alla Casa della Carità dalla nuova porta di ingresso della sede di via Brambilla, dedicata a chi accede ai servizi diurni della Fondazione.

Come nasce il murales

«Siamo partite dall’esigenza di creare uno spazio di ingresso che potesse accogliere come un abbraccio chi accede a servizi quali docce, guardaroba e sportelli; allo stesso tempo, volevamo che questo fosse un luogo conviviale anche per chi abita la Casa di sera», spiegano Serena Pagani e Monica Vitali, operatrici di MigraArte, i laboratori creativi e di socializzazione della Casa della Carità, e curatrici del progetto.

E aggiungono: «Abbiamo quindi pensato, ispirandoci a quella di Lampedusa, di dare vita a una nostra “porta dell’accoglienza”, realizzando un murales che fosse il più possibile rappresentativo delle varie anime della Casa. E abbiamo deciso di affidarci all’artista senegalese Mor Talla Seck».

Nel pensiero e nella realizzazione dell’opera sono stati coinvolti ospiti, operatori e volontari della Fondazione.

Il significato di questa nuova porta

«L’idea è stata quella di usare tutti i linguaggi per rispettare la diversità di ciascuno, perché ogni persona è diversa: alcuni possono leggere e se uno legge “benvenuto” nella sua lingua, si sente sollevato e pensa “qui mi capiscono”. Invece altri magari sono analfabeti, ma possono riconoscere i tanti simboli disseminati nel murales. Ogni parola scritta, ogni forma e colore sono stati pensati per mostrare allegria e dare il benvenuto», spiega Mor Talla Seck.

Scopri di più

Leggi l’intervista di Vita Non Profit a Mor Talla Seck. Clicca qui.


Altri articoli suggeriti

Un corso sull’umorismo con Jacopo Cirillo

“Che cosa c’è da ridere. Teorie e tecniche della comicità”, un corso sull’umorismo con…

Uscire dal sistema di guerra: la pace come metodo. Rivedi l’incontro

Rivedi l’incontro “Uscire dal sistema di guerra: la pace come metodo”, un dialogo tra don…

Pace: un bene da custodire con cura, rivedi l’incontro

“Pace: un bene da custodire con cura”. Rivedi il dialogo tra don Virginio Colmegna…

SOSTIENI LA CASA DELLA CARITÀ

La Casa della Carità è una vera famiglia per bambini, anziani, donne e uomini di ogni età, Paese e religione.

Dona speranza, cura, un aiuto concreto alle persone seguite dalla Fondazione.

Dona ora
Dona ora