1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Presentato al Senato dalla Fondazione Triulza il Padiglione della società civile per Expo 2015

29 aprile 2014

Oggi a Roma un incontro con il presidente Grasso, il ministro Martina e Sergio Silvotti, presidente della fondazione di cui fa parte anche la Casa della carità

Oltre 140 persone, rappresentati del governo, di numerose istituzioni pubbliche e delle principali rete internazionali e organizzazioni italiane del Terzo Settore hanno partecipato oggi a Roma alla presentazione nazionale del Padiglione della Società Civile Expo Milano 2015 – Cascina Triulza, alla presenza del Presidente del Senato della Repubblica Pietro Grasso e del Ministro Maurizio Martina.

Il Presidente del Senato Pietro Grasso ha ringraziato Fondazione Triulza e tutte le organizzazione del Terzo Settore impegnate nel progetto Padiglione Società Civile di Expo Milano 2015 che affronterà una tematica, quella dell’alimentazione, la sostenibilità e lo sviluppo, che non può prescindere del contributo delle realtà della Società Civile.

Il Ministro Maurizio Martina ha ribadito la necessità di valorizzare a Expo Milano 2015 le esperienze e le tipicità per contribuire alla costruzione di un nuovo Patto Internazionale per l’Alimentazione, nonché il valore del contributo della Società Civile all’Esposizione Universale.

Il Presidente di Fondazione Triulza Sergio Silvotti ha sottolineato come la scelta fatta da Expo Milano 2015 di prevedere un Padiglione della Società Civile sia un’opportunità inedita e unica per le organizzazioni del Terzo Settore che potranno raccontare la straordinarietà con cui, in modo semplice e in ogni angolo del mondo, tutti i giorni si impegnano nel costruire un mondo migliore. “Queste realtà dimostreranno, inoltre, attraverso le loro testimonianze, come la mobilitazione delle energie dei cittadini, la loro consapevolezza e responsabilità, permette di affrontare effettivamente ed efficacemente le grandi sfide che la crisi dell’attuale modello di sviluppo pone alla terra e all’umanità.

L’obiettivo di Fondazione Triulza è far diventare il Padiglione Società Civile il luogo nel quale queste organizzazioni, le imprese, le istituzioni pubbliche e i cittadini possano lavorare insieme per costruire progetti per il futuro”, ha sottolineato Sergio Silvotti.  Cascina Triulza sarà un luogo accessibile, accogliente e partecipato, dove anche le imprese, le istituzioni e il mondo della filantropia potrà dare un contributo, ha sottolineato Chiara Pennasi, Direttore del Padiglione. Roberto Arditti, Direttore Affari Istituzionali Expo 2015 S.p.A. ha ribadito che gli italiani riescono a fare grande e importanti operazioni e #Expo2015 sarà una di queste.

Anche la Casa della carità fa parte della Fondazione Triulza, un ampio e plurale network di realtà del Terzo Settore, nazionali e internazionali, che hanno voluto impegnarsi in prima linea perché Expo Milano 2015 possa diventare una concreta opportunità per la Società Civile di tutto il mondo.

[sopra, un'immagine di come sarà il Padiglione della società civile di Expo Milano 2015]

Notizie MILANO

  1. 19/01/19 | Raccolta straordinaria di indumenti invernali

    Sabato 19 gennaio dalle 9 alle 18, i volontari del guardaroba vi aspettano in via Brambilla 

     
  2. 26/11/18 | Insieme per dare risposte alle domande di solidarietà e inclusione della città

    È la proposta che arcivescovo e sindaco hanno condiviso durante l'incontro "La carità al tempo delle paure", promosso dalla Casa per il suo 16° anniversario

     
  3. 23/11/18 | "Dalle certezze al dubbio: percorsi di deistituzionalizzazione"

    Venerdì 23 novembre alle 9.00, un convegno promosso dalla Casa della carità in collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano, per i 40 anni della Legge Basaglia

     
  4. 23/11/18 |  «Le persone sono più importanti delle loro identità»

    Venerdì 23 novembre incontro a Cologno Monzese

     
leggi tutte le notizie

 
 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina