1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 

 
 

Contenuto della pagina

 

Comunità So-stare

"L'esperienza di So-Stare rappresenta la costruzione di uno spazio innovativo che vuole far crescere un senso di normalità, di convivialità e di benessere nel modo di trattare il tema della salute mentale".

don Virginio Colmegna
presidente della Fondazione Casa della Carità
26 maggio 2005 - inaugurazione di So-stare


So-stare offre un'ospitalità familiare e prolungata a persone con particolari necessità.

Per questo, la comunità, che si trova al secondo piano della casa, può ospitare fino a dieci persone, in un ambiente più piccolo e raccolto rispetto all'accoglienza di uomini e donne.

So-stare opera anche sul territorio per affidare le persone ospitate ai servizi competenti, con i quali, in precedenza, avevano spesso un rapporto discontinuo e frammentario.

Gli ospiti, inoltre, vengono accompagnati in attività di risocializzazione anche quando la loro accoglienza è terminata.

So-stare è un progetto realizzato grazie al contributo di Fondazione Cariplo.

Notizie PERSONE

  1. 21/05/18 | Nella Giornata Europea delle Fondazioni Bancarie, il nostro grazie a Fondazione Cariplo

    Domenica 1° ottobre 2017 si terrà la quinta edizione della Giornata Europea delle Fondazioni

     
  2. 18/05/18 | 1940-1945, 25mila le vittime dimenticate dello sterminio di rom e sinti italiani

    La Casa della carità sostiene le comunità rom e sinte, impegnate nella battaglia per il riconoscimento ufficiale del Porrajmos

     
  3. 05/05/18 | Via Padova - Via del mondo. Anche la Casa partecipa alla catena umana

    Sabato 5 maggio, tra Loreto e Crescenzago, per dare vita a una manifestazione colorata e gioiosa

     
  4. 30/04/18 | Dora, dal campo irregolare alla casa di proprietà

    Continua la campagna della Casa "Cittadini grazie al lavoro", per promuovere l'inclusione lavorativa di rom e sinti

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina