1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Nuovamente sospesi i servizi diurni della Casa

Dal 9 marzo fino al 3 aprile

9 marzo 2020

La scorsa settimana, avevamo fatto ripartire i nostri servizi di prima accoglienza, pur con molte limitazioni. Ma le notizie sull’aggravarsi della situazione sanitaria in Lombardia e l’ultimo decreto del Presidente del Consiglio, che impone maggiori restrizioni nella nostra regione, ci costringono ancora una volta a fermare le attività della Casa della carità rivolte all’esterno.

“È una decisione per noi molto sofferta, ma che abbiamo preso per senso di responsabilità verso la comunità che sta vivendo un momento di grande difficoltà, e quindi fare la nostra parte per limitare al massimo i possibili contagi, e soprattutto verso i nostri ospiti, quelle oltre 100 persone – uomini, donne e bambini – che vivono nella Casa”, spiega il presidente della Fondazione, don Virginio Colmegna.

“In questo momento, per noi, sono loro i più fragili, perché già segnati, in molti casi, da sofferenze fisiche e psichiche. Per questo, abbiamo scelto di concentrare i nostri sforzi sull’ospitalità residenziale, aumentando il livello di cura e di attenzione per le persone che abitano nella Casa”, aggiunge don Colmegna.

Da lunedì 9 marzo al 3 aprile (salvo ulteriori disposizioni), sono quindi sospesi il Centro d’Ascolto, le Docce e Guardaroba, lo Sportello Legale, lo Sportello per le Residenze, così come tutte le attività culturali e di socializzazione. Laddove possibile, si continuerà a mantenere una relazione di prossimità e vicinanza con le persone che hanno nella Casa della carità un punto di riferimento, per esempio con un contatto telefonico.

Come già fatto anche nelle scorse settimane, si sta prestando una particolare attenzione al coinvolgimento degli ospiti nella gestione di questa criticità, condividendo con loro le indicazioni sanitarie e le norme da rispettare.

 

Notizie SALUTE

  1. 30/09/20 | Oltre l’emergenza: la comunità è salute

    Mercoledì 30 settembre a Roma e online, un convegno per rilanciare la sanità pubblica
    ripartendo da salute e comunità

     
  2. 08/09/20 | Garantire la salute e la dignità delle persone

    La notizia dei migranti in quarantena a bordo di due autobus ci ha molto turbato

     
  3. 27/07/20 | #contagiatidalritmo con i Baldanzosi

    Un video realizzato dal gruppo di danza formato da utenti e operatori del progetto Proviamociassieme

     
  4. 06/07/20 | Prima la comunità, un movimento dal basso

    Sabato 4 luglio si è svolta la prima assemblea dell'Associazione. Ecco l'intervento di apertura di don Virginio Colmegna, che ne è presidente

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Vuoi fare una donazione?

Iniziative di spiritualità

 
Torna ad inizio pagina