1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Rime in dialogo. Pace in versi

29 gennaio 2015

Domenica 8 febbraio, a un mese dai tragici fatti di Parigi, un momento per contrapporre a violenze e chiusure la forza delle culture e della letteratura. Dalle ore 18, una lettura pubblica e partecipata nell'auditorium della Casa. ADERISCI ANCHE TU!

 
 

Vai all'evento Facebook "Rime in dialogo. Pace in versi"


La condanna unanime per qualsiasi gesto di violenza, in Francia come in Nigeria, la necessità di dare una risposta comune al clima di paura diffusa, scontro ideologico e rifiuto di ogni diversità, soprattutto religiosa, e la volontà di lavorare per una convivenza pacifica e rispettosa dell’individualità di ciascuno. È da queste idee comuni che, d un mese dai tragici fatti di Parigi, è nata Rime in dialogo. Pace in versi.

Alle azioni terroristiche compiute in nome della religione e alle reazioni di chiusura che istigano alla “guerra di civiltà”, vogliamo opporre la riscoperta di quell’umanità e di quella fratellanza che ci consentono di affrontare le difficili sfide poste da una società plurale come la nostra. Alle violenze, alle urla e agli insulti, vogliamo rispondere con le parole e i sentimenti più profondi dell’uomo, con la poesia che ci fa restare umani.

Nessuno è tanto ingenuo da ritenere che sia sufficiente affidarsi unicamente alla cultura e all'arte per risolvere le grandi questioni della contemporaneità, ma è solida la convinzione che solo ripartendo dalle diverse culture sia possibile costruire un dialogo che non nasconda i problemi ma si impegni a risolverli.


Dalla Biblioteca del Confine della Casa della carità, dedicata al Cardinal Carlo Maria Martini, uomo che ha sempre fatto del dialogo una priorità, lanciamo la proposta di un momento di incontro e riflessione rivolto a tutti i cittadini di Milano nel quale ciascuno potrà partecipare leggendo, o semplicemente ascoltando, brani di diverse culture che parlano di amicizia, fraternità, dialogo, convivenza e pace.

Scritti contemporanei o grandi classici del passato, in italiano o in altre lingue, brani in prosa o in poesia, testi di canzoni o di opere teatrali, filastrocche o rime rap: tutte le espressioni possono convivere in questa serata, ma sempre con l’intento di rispettare il tema e lo spirito dell’incontro.


Per questo, qualora condividiate le idee che animano l’iniziativa e le modalità scelte per concretizzarle, vi invitiamo ad aderire, come singoli cittadini o come realtà sociali, a Rime in dialogo. Pace in versi. E, soprattutto, vi aspettiamo domenica 8 febbraio, alle ore 18.00, nell’auditorium della Casa della carità in via Brambilla 10. 



Per informazioni, adesioni e proposte di testi:
relazione@casadellacarita.org
 



Aderiscono:
Associazione Amici Casa della carità, Associazione Casa della Poesia al Trotter, Associazione Italiana Amici di Neve Shalom - Wahat al-Salam, Associazione Mamme a scuola Onlus, Associazione Mamre Onlus - Borgomanero, Casa della Cultura Musulmana, Centro Ambrosiano di Solidarietà (CeAS), Cheikh Tidiane Gaye, Comunità di Sant’Egidio, Confraternita dei Sufi Jerrahi-Halveti, Cooperativa Sociale Pandora Onlus, Co.Re.Is. Italiana, Gadi Schoenheit, El Ghibli - Rivista di Letteratura della Migrazione, Fondazione Casa della carità “Angelo Abriani” e Biblioteca del Confine, Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti e Orchestra dei Popoli “Vittorio Baldoni”, Kunpen Lama Gangchen, La Città del Sole - Amici del Parco Trotter Onlus, La Tenda - Centro Culturale Multietnico, Libera Lombardia, Livia Pomodoro, Istituto Beata Vergine Addolorata (iBVA), Moschea Mariam - Associazione Islamica di Milano, Paolo Branca, Pap Khouma, Rinascita Cristiana - Milano, Roberto Carusi, Segretariato Attività Ecumeniche - Messina, Segretariato Attività Ecumeniche - Milano, Teatro Officina, Zanko El Arabe Blanco. (in aggiornamento)

 
 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina