1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Protocollo d'intesa tra Casa della carità e Consorzio AASTER

Le due realtà insieme per promuovere la cultura della cittadinanza

Rappresentare i fenomeni sociali oltre la dimensione dell'emergenza, nell'ottica di promuovere la cultura della cittadinanza. Con questo obiettivo, Casa della carità e Consorzio AASTER hanno firmato un protocollo d’intesa. A partire dalle attività di accoglienza quotidiane della Casa della carità, i due enti collaboreranno nell’ambito della ricerca sociale sui temi della marginalità, dell'esclusione sociale, delle migrazioni.

Spiega il direttore di Consorzio AASTER Aldo Bonomi: “In un momento in cui sembrano prevalere da una parte il linguaggio della competizione selettiva - quella che io chiamo la ‘ruota del criceto’ - e dall’altra un adattivismo acritico sul linguaggio del rancore, che vuole dividere gli ultimi dai penultimi mettendoli gli uni contro gli altri, c’è urgente bisogno di ricostruire un intelletto collettivo-sociale, per ricominciare a fare comunità e ridare valore ai legami sociali. Una comunità inclusiva, che non è fatta solo dal volontariato o dall’associazionismo, ma è fatta da coloro che, anche attraverso la loro professionalità, producono inclusione e coesione. Fare testimonianza, ma stando dentro i grandi processi di cambiamento. Questo il senso del protocollo di intesa tra le nostre due realtà, per mettere insieme la ricerca sociale fatta da Aaster con le pratiche di comunità di cura e lo stare nel territorio e nel sociale della Casa della carità”.

Per don Virginio Colmegna, presidente della Fondazione Casa della carità: “Questa collaborazione rafforza il nostro impegno per tenere fede al mandato del cardinal Martini che ci chiese, oltre alla pratica dell’accoglienza, di studiare le esperienze maturate nel nostro intervento sociale quotidiano, perché diventino patrimonio comune per tutta la cittadinanza e motore di cambiamento verso una politica di welfare che produca inclusione e coesione sociale”.

 
 

Notizie CULTURA

  1. 15/07/20 | "Serve un respiro nuovo per costruire la città del futuro"

    Una riflessione del nostro presidente don Virginio Colmegna, all'indomani dell'iniziativa "Un canto per Milano"

     
  2. 08/07/20 | Il Terzo Settore non è una stampella del pubblico

    Condividiamo le parole della portavoce del Forum del Terzo Settore Lombardia: “Ci rifiutiamo di essere confinati al ruolo di barelliere per le emergenze"

     
  3. 06/07/20 | Prima la comunità, un movimento dal basso

    Sabato 4 luglio si è svolta la prima assemblea dell'Associazione. Ecco l'intervento di apertura di don Virginio Colmegna, che ne è presidente

     
  4. 02/07/20 | Regolarizzazione: delusione per respingimento emendamenti Ero Straniero

    I promotori della campagna: "Chiediamo ai partiti di maggioranza coraggio e unità per intervenire sui limiti del decreto"

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Vuoi fare una donazione?

Iniziative di spiritualità

 
Torna ad inizio pagina