1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Via Brambilla-Assisi, in viaggio per la pace con i 12 della Casa

Nelle parole del nostro operatore Stefano Bianchi, la partecipazione della Fondazione alla Marcia per la Pace Perugia - Assisi

“Nei centomila che domenica 19 ottobre hanno percorso i 24 chilometri della Marcia della pace e della fraternità da Perugia a Assisi c’eravamo anche noi”, racconta con l’orgoglio del reduce Stefano Bianchi, operatore della Casa della carità. Un’esperienza bellissima che ha rafforzato legami d’amicizia e aperto nuovi contatti con il mondo della solidarietà, della pace e della giustizia sociale.

Erano partiti sabato mattina alle 8,30 Stefano e gli altri undici, Ismail e Razzhak, Fatima e Johanna, Silvano e Abdelhadi, Timnit ed Elisa, Ahmed e Iole, una delegazione che più internazionale non si poteva. 

Alcuni sul pulmino della Casa, altri, compreso il cane Dafni, sull'auto di Iole. Otto ore dopo, con regolari soste in Autogrill e l’onnipresente coda a Roncobilaccio, l’arrivo ad Assisi. Il più teso della compagnia Stephan, ospite camerunense di via Brambilla, che il giorno dopo – ecco il motivo della tensione – avrebbe dovuto intervenire sul palco della manifestazione. Ce la farò?, sembrava ripetersi in continuazione incrociando gli occhi degli altri.

Ce l’ha fatta, Stephan. Attorno a lui, sotto il palco, un mare di bambini e ragazzi delle scuole e davanti i gonfaloni dei tantissimi comuni presenti con il loro sindaco e i loro assessori. Sopra il palco lui a parlare del suo Camerun, dei problemi degli amici e dei parenti rimasti in Africa, della sua avventura da migrante, del suo lungo percorso verso l’Italia, l’arrivo a Milano, l’approdo alla Casa della carità. Teso all’inizio, rilassato come un oratore di vecchia data, Stephan che ha chiuso il suo intervento auspicando una soluzione per i tanti migranti come lui e soprattutto auspicando la pace per i tanti paesi in guerra.

Con venti chilometri nelle gambe, stanchi ma felici, il viaggio per la pace dei dodici della Casa è finito nel relax davanti alla mole di Santa Maria degli Angeli dove, chiude Stefano, “ tutti insieme ci si è goduti un meritato gelato”. E poi via, di nuovo in pulmino e in auto verso Milano, verso la notte di un giorno comunque indimenticabile.

 
 

Notizie CULTURA

  1. 25/09/19 | Con uno sguardo umano, quinto appuntamento

    Mercoledì 25 settembre alla Casa della cultura, incontro dedicato ad ambiente, diritti, etica

     
  2. 23/07/19 | Alla Casa un pranzo d'artista con il Teatro Alkaest

    Da "Il pranzo di Babette", una narrazione sull'accoglienza e la gioia della condivisione

     
  3. 11/07/19 | Perché ci conviene: nuovi strumenti per la promozione del lavoro e dell'inclusione della popolazione straniera in Italia

    L'11 luglio alla Camera, convegno promosso dalla campagna Ero Straniero

     
  4. 11/07/19 | Don Colmegna: basta con lo scontro ideologico sull'immigrazione

    Serve una nuova legge, che promuova legalità e regolarità, sia rispettosa dei diritti umani e serva al Paese per crescere

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina