1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Natale: un momento intenso di gioia e condivisione

Il messaggio di don Colmegna per il 25 dicembre e il calendario delle iniziative fino al 6 gennaio 2019

 
 
 
 
 
 

In questi giorni riflettevo, al di là delle vuote polemiche, sul dono che il Natale - con il suo presepio - fa a noi e a tutta l’umanità. Esso mette in circuito la gioia, quella vera, che sta anche di fronte al dolore, che ci parla delle vittime di violenza, che coglie i sentimenti di indifferenza e le lacerazioni che spesso provocano egoismi e barriere. Eppure da lì, da tutte queste situazioni, può sgorgare, dal più profondo di noi stessi, un sentimento straordinario di speranza. La letizia e la gioia del Natale devono essere radicati nelle sue sorgenti, quelle che vorremmo condividere con tutti: in modo particolare, in Casa della carità, lo faremo con l’Eucaristia che celebreremo a mezzanotte della notte di Natale.

Non può essere una gioia falsa, non possiamo essere indifferenti a quello che c’è attorno. «Pace agli uomini di buona volontà, quelli amati da dio»: i buoni sentimenti allora non possono fermarsi a un contorno semplicemente di buoni atteggiamenti. La gioia profonda nasce quando c’è una sorgente di speranza che sa attraversare i tanti deserti che ci sono, le paure che ci sono. In Casa della carità vorremmo vivere il Natale proprio come momento molto intenso di gioia e di condivisione.

Tutto questo è un bimbo che nasce. «Per loro non c’era posto» si è detto, però quel bimbo ha trovato lo stesso un luogo dove essere ospitato: una mangiatoia, dove ritrovare la cura e la gioia della nascita. Noi da lì dovremmo cogliere questo Natale aperto a tutti come profondo sentimento di pace, di orientamento, dove riscoprire anche il senso più profondo del nostro operare e del nostro condividere.

Ecco una gioia, una gioia intensa, che è l’atteggiamento profondo che ci sentiamo di augurare a noi stessi e a tutti. Per questo condivideremo insieme un momento di preghiera forte, proprio prima di mezzanotte nella nostra cappella, poi andremo a portare il bimbo nella mangiatoia come luogo di ospitalità. È una responsabilità che interpella anche noi, ci chiede di essere luoghi ospitali, non semplicemente gestori di numeri, ma di prenderci cura di persone, di volti, di storie.

Si radica una speranza che sgorga, anche come dice il profeta, dalle colline, dai luoghi dove sembrerebbe esserci terreno inaridito. Lì invece può spuntare un germoglio di speranza. Mai come in questo periodo è forte questa capacità di riscoprire che ancora una volta un bimbo può nascere.

don Virginio Colmegna, presidente Fondazione Casa della carità

IL CALENDARIO DELLE INIZIATIVE

Lunedì 24 dicembre 2018
ore 24:00 - Messa di mezzanotte

Martedì 25 dicembre 2018
ore 12:00 - Santa Messa di Natale
ore 13:00 - pranzo di Natale
ore 14:30 - pomeriggio in compagnia, con giochi e musica

Mercoledì 26 dicembre 2018
ore 12:00 - Santa Messa di Santo Stefano

Lunedì 31 dicembre 2018
ore 18:00 - Te Deum
ore 20:00 - cena di San Silvestro
ore 21:30 - veglia di capodanno con gruppi di animazione giovanile

martedì 1 gennaio 2019
ore 12:00 - Messa della Solennità di Maria Santissima Madre di Dio 
ore 13:00 - pranzo di Capodanno

domenica 6 gennaio 2018
ore 12:00 - Messa nella Solennità dell'Epifania del Signore
ore 13:00 - pranzo dell’Epifania

 
 

Notizie PERSONE

  1. 14/03/19 | Africa, alle radici dell'immigrazione

    Il 14 marzo, il convegno internazionale del Centro Studi SOUQ ospiterà Adama Dieng, sottosegretario ONU consigliere del Segretario Generale sul genocidio

     
  2. 14/03/19 | Un progetto di difesa dei migranti vittime di tortura e reati

    Lo ha lanciato don Colmegna al termine del convegno "Africa, alle radici dell'immigrazione"

     
  3. 04/03/19 | 2 marzo, in duecentomila per i diritti e l’inclusione

    "Milano ha dimostrato e dimostra ogni giorno che l'accoglienza è un seme di coesione sociale" 

     
  4. 01/03/19 | La storia di Mina, ex ospite di Casa Francesco

    "Con impegno e fatica sono riuscito ad essere davvero felice!"

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina