1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Il Natale alla Casa della carità

20 dicembre 2012

Gli appuntamenti per il periodo delle feste natalizie che, in via Brambilla, trascorrerà in un clima “sobrio, ma famigliare”

“Sobrio, ma famigliare” è in questo modo che la Casa vivrà il Natale e il periodo di feste che stanno per cominciare. A spiegarlo è la direttrice Silvia Landra. “Anche in un frangente non facile per la fondazione, ci teniamo che gli ospiti vivano questi momenti con serenità e affetto. Per questo, abbiamo organizzato con attenzione i momenti di convivialità che fanno ormai parte della storia della Casa. E lo abbiamo fatto grazie al contributo fondamentale di una cinquantina di volontari circa”.


Il 24 dicembre, a partire dalle ore 23.30, si terrà nella cappella della Casa, al secondo piano, la santa Messa di mezzanotte, aperta a tutti. Poi, il 25 dicembre, in mensa, gli operatori e i volontari serviranno il tradizionale pranzo natalizio. “Per un giorno – spiega – ospiti e ex ospiti verranno serviti a tavola. È un piccolo, ma significativo gesto”. Al pranzo, parteciperanno anche alcuni degli anziani del quartiere che ogni settimana frequentano la Casa e altri segnalati dal Centro Multiservizi Anziani di Zona 2. La giornata si concluderà poi con una tombolata in auditorium.

“All'insegna dello stesso clima di calore – continua Silvia – verrà organizzata anche la serata di Capodanno”. Sempre in auditorium, la sera del 31 dicembre verrà organizzata una festa con musica, canti e balli che coinvolgerà almeno 150 persone, tra ospiti, ex ospiti, operatori e volontari. Ad animare il momento, ci sarà un gruppo di ragazzi dell'Azione Cattolica della Diocesi di Milano che già lo scorso anno aveva regalato il suo tempo alla Casa.

Inoltre, durante tutto il periodo delle feste, ci faranno visita alcuni gruppi Scout. Passeranno parte delle loro vacanze ospiti della nostra sede di via Brambilla, vivendo i momenti più importanti della quotidianità della Casa, incontrando ospiti e operatori, mettendo il loro tempo a disposizione per aiutare dove possibile.

[nella soto sopra, il presepe della comunità So-stare]

Notizie PERSONE

  1. 23/01/20 | Una società senza memoria inventa un presente senza futuro

    Una riflessione del nostro presidente don Virginio Colmegna per il Giorno della Memoria

     
  2. 08/01/20 | L'inclusione sociale spiegata dai ragazzi di Work in Progress

    Minori stranieri non accompagnati e studentesse milanesi hanno percorso insieme un viaggio straordinario

     
  3. 07/01/20 | Il volontariato alla Casa della carità, il saluto di Luigi

    Al termine della sua esperienza alla Casa, una lettera che esprime con intensità quello che significa essere volontari in via Brambilla 

     
  4. 05/12/19 | Natale: un'esplosione di vita che irrompe dalle tenebre

    Il Presepe realizzato come da tradizione dalla Casa è dedicato a tutta l'umanità sofferente 

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina