1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Alla Casa i bambini leggono da protagonisti

21 ottobre 2015

E' ricominciata la collaborazione tra la nostra Biblioteca del Confine e le classi del circolo didattico “G.B. Perasso”


Alla Casa della carità è ripreso il progetto  "Oggi leggo da protagonista", un ciclo di incontri, letture e laboratori che la Biblioteca del Confine porta avanti da alcuni anni con il circolo didattico "G.B.Perasso" di Milano. L'istituto è composto dai due plessi di via San Mamete e via Bottego, di cui sono coinvolti gli alunni delle classi terze. Il progetto, giunto alla quinta edizione, è pensato appositamente per le scuole con un’elevata presenza di bambini stranieri.

Tre le azioni in cui si articola il percorso. Per prima cosa le classi fanno visita alla Casa della carità e alla sua biblioteca dove i bambini, attraverso una serie di giochi e laboratori, con l'aiuto degli operatori Cecilia Trotto, Alessandro Coerezza e Isabel Pogany e degli insegnanti, hanno la possibilità di conoscere meglio il lavoro del bibliotecario. Allo stesso tempo, gli alunni iniziano a prendere confidenza con il testo protagonista dell'edizione 2015-2016 del progetto: "La magia dei libri", dell'illusionista e scrittore Mariano Tomatis. Come suggerisce il titolo del libro, che viene letto in classe in alcune sue parti, il tema di quest'anno è proprio il potere magico dei libri.

La seconda fase è dedicata ai laboratori pratici, che si svolgono a scuola. I bambini creeranno un libro magico personalizzato: un flick book, il libro che si trasforma, imparando a mostrarlo al pubblico senza svelare il trucco. Infine, ogni classe avrà la possibilità di incontrare Mariano Tomatis presso l'auditorium della Casa della carità. Oltre a poter parlare del testo direttamente con il suo autore, i piccoli alunni gli presenteranno i propri elaborati e gli mostreranno il libro magico che avranno realizzato.

Ma "Oggi leggo da protagonista", oltre ad essere un momento di formazione per i giovanissimi studenti, con particolare attenzione per gli stranieri, ha anche lo scopo di valorizzare il ruolo che le biblioteche e i rispettivi servizi rappresentano per la socializzazione tra bambini e come offerta culturale per le famiglie. Per questo, il progetto prevede anche una sorta di "prestito interbibliotecario permanente": nelle biblioteche scolastiche sarà creato uno scaffale in cui i bambini potranno prendere in prestito dei libri provenienti dal patrimonio della Biblioteca del Confine. In particolare, si vogliono arricchire gli scaffali delle biblioteche scolastiche con testi di cui esse possono essere carenti, per esempio volumi nelle diverse lingue straniere, che hanno come tema il multiculturalismo o che riprendono l'argomento chiave dell'edizione di quest'anno.

Notizie CULTURA

  1. 23/03/19 | Un anno con Salute senza frontiere

    Teatro e musica per celebrare il servizio della cooperativa NIW

     
  2. 20/03/19 | il 20 marzo la presentazione del libro "Una vocazione controcorrente"

    Iniziativa editoriale che ha coinvolto don Colmegna con Enrico Finzi e la suora clarissa cappuccina Chiara Francesca Lacchini. 

     
  3. 14/03/19 | Africa, alle radici dell'immigrazione

    Il 14 marzo, il convegno internazionale del Centro Studi SOUQ ospiterà Adama Dieng, sottosegretario ONU consigliere del Segretario Generale sul genocidio

     
  4. 13/03/19 | Sei anni di pontificato di Papa Francesco

    Il 13 marzo 2013 Jorge Mario Bergoglio venne eletto a successore di Pietro: una riflessione di don Colmegna

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina