1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Lunedì 21 marzo la Giornata della Memoria e dell'impegno, partecipa anche la Casa

16 marzo 2016

“Ponti di memoria, luoghi d’impegno” è il titolo scelto per la ventunesima edizione dell'iniziativa promossa da Libera


Dal 1996, il 21 marzo di ogni anno Libera e Avviso Pubblico, insieme a 1.600 realtà associative di tutta Italia, ricordano le vittime innocenti delle mafie. Si è scelto il primo giorno di primavera perché insieme al risveglio della natura si rinnovi la primavera della verità e della giustizia sociale. 

La manifestazione si svolge ogni volta in una città diversa, dove viene letto un elenco di circa novecento nomi di vittime innocenti. Ci sono vedove, figli senza padri, madri e fratelli. Ci sono i parenti delle vittime conosciute, quelle il cui nome richiama subito un'emozione forte. E ci sono i familiari delle vittime il cui nome dice poco o nulla. Per questo motivo è un dovere civile ricordarli tutti. Per ricordarci sempre che a quei nomi e alle loro famiglie dobbiamo la dignità dell'Italia intera.

Per il 2016 la città scelta come cuore della "Giornata della memoria e dell'impegno" sarà Messina. Ma per la prima volta tante altre città in contemporanea condivideranno l'evento, che avrà così un respiro nazionale sparso su tutto il territorio italiano. Milano è una delle città che faranno parte di questa grande e ideale staffetta del richiamo all'impegno nel nome della memoria di chi ha perso la vita. In piazza Beccaria, dalle ore 10, nello stesso luogo in cui il 19 ottobre 2013 è stato celebrato il funerale della testimone di giustizia Lea Garofalo, saranno ricordati i nomi di tutte le vittime innocenti delle mafie

Un appuntamento, cui prenderà parte anche la Casa della carità, che mira a coinvolgere tutta la cittadinanza, per un momento di condivisione di una memoria collettiva e un'occasione per rilanciare l'impegno civile contro ogni forma di mafia. L'evento sarà presentato venerdì 18 marzo alla 14, presso la Sala Brida di Palazzo Marino, nel corso di una conferenza stampa cui parteciperà anche il nostro presidente don Virginio Colmegna, insieme a Lucilla Andreucci, referente Libera Milano e provincia, Nando dalla Chiesa, presidente onorario di Libera, David Gentili, referente Avviso Pubblico per la Lombardia, Marco Granelli, assessore alla Sicurezza e alla Coesione sociale del Comune di Milano, Corrado Mandreoli, segretario della Camera del Lavoro di Milano e Paolo Petracca, presidente Acli Milano, Monza e Brianza.

lunedì 21 marzo
ore 10
piazza Beccaria
Milano

 

Notizie CULTURA

  1. 18/05/17 | ClassicAperta fa tappa alla Casa della carità

    Un progetto per valorizzare i luoghi urbani attraverso l’ascolto
    della musica promosso dall'Associazione per MITO Onlus

     
  2. 16/05/17 | La Biblioteca del Confine intervista Amitav Ghosh

    Lo scrittore e antropologo indiano ha visitato la Casa della carità 

     
  3. 03/05/17 | Aperte le iscrizioni al SOUQ Film Festival 2017

    Il concorso cinematografico promosso dal nostro Centro Studi SOUQ torna al Piccolo Teatro dal 10 al 12 novembre

     
  4. 12/04/17 | Al via la campagna per superare la Bossi-Fini: la Casa della carità tra i promotori di “Ero straniero”

    Presentata al Senato la legge di iniziativa popolare per vincere la sfida dell’immigrazione, puntando su accoglienza, lavoro e inclusione. Don Colmegna: “Lavorare coi cittadini stranieri crea coesione sociale per tutti

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina