1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 

Peppe Monetti, responsabile accoglienza della Casa, presenta il lavoro svolto dalla struttura nel campo dei diritti

 
 

Contenuto della pagina

 

Aiutiamo le persone a ritrovare i diritti

Studiamo i loro casi e li portiamo all'attenzione del legislatore

Una persona in una situazione di disagio spesso si ritrova in una condizione di perdita di diritti. Senza dimora, disagiati psichici, soggetti dipendenti da alcol, gioco o droga, ex detenuti, immigrati, vittime della tratta, possono intraprendere percorsi di autonomia solo se si riappropriano di un'identità fatta di documenti, dichiarazioni di ospitalità, permessi di soggiorno, tessere sanitarie.

Il nostro sportello di tutela legale lavora in questo senso perché paradossalmente, come ci capita di constatare tutti i giorni, non basta vivere ed essere una persona in carne e ossa per vedere riconosciuti i propri diritti, ma è indispensabile essere in possesso di un pezzo di carta.

Nel nostro operare quotidiano ci imbattiamo spesso in scogli burocratici e amministrativi che, a volte, diventano casi di discriminazione o negazione di diritti. Oppure i mutamenti sociali sempre più frequenti e veloci evidenziano dei vuoti normativi del nostro sistema giuridico di cui, a farne le spese, sono le categorie più fragili.

Per questo abbiamo voluto costituire una sorta di osservatorio (il servizio "diritti e rovesci") che, in collaborazione con altre realtà del privato sociale e delle università, possa raccogliere tali storie e sottoporle alla pubblica amministrazione e al legislatore per evidenziare i problemi e proporre delle soluzioni.

Notizie DIRITTI

  1. 20/05/20 | Oltre cinquanta gradini: ecco l'e-book del Diario di don Virginio

    In un testo de Il Saggiatore il racconto dei giorni sospesi dal 13 marzo al 3 maggio

     
  2. 15/05/20 | L'emergenza coronavirus per bambini e famiglie fragili

    La pandemia è devastante è per quelle famiglie che già avevano difficoltà economiche o vivono in contesti a rischio emarginazione 

     
  3. 18/04/20 | Ricostruiamo un welfare a misura di persone e territori

    La Casa della carità con il suo presidente don Virginio Colmegna aderisce all'appello della società civile

     
  4. 16/04/20 | Coronavirus e senza dimora: "Proteggere, individuare, dare alloggio"

    La Casa aderisce all'appello internazionale di Infermiers de rue e di altre organizzazioni europee

     
  5. 15/04/20 | L'emergenza coronavirus per Rom, Sinti e Caminanti

    Di fronte alla pandemia non siamo tutti uguali

     
  6. 09/04/20 | Tamponi nei centri di accoglienza e maggiori spazi per i contagiati

    Don Virginio Colmegna: "Per affrontare l'emergenza Covid-19, sono urgenti interventi e collaborazione. Altrimenti, le strutture come la nostra rischiano di diventare dei nuovi focolai, come drammaticamente avvenuto nelle RSA”.

     
  7. 04/02/20 | Rom, costituito a Milano il tavolo di lavoro per la costruzione di un Piano di Azione Locale

    Un progetto dell'Unar che mira alla partecipazione delle comunità RSC alla vita sociale, politica, economica e civica del territorio. Partecipa anche la Casa 

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Vuoi fare una donazione?

Iniziative di spiritualità

 
Torna ad inizio pagina