1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 

La funzione del centro d'ascolto della Casa spiegata dalla sua responsabile Tea Geromini.

 
 

Contenuto della pagina

 

Centro d'ascolto e servizi

Docce e guardaroba per chi non può essere accolto e un corso d'italiano per i nostri ospiti

Il Centro d'ascolto è lo spazio nel quale riceviamo le persone che si rivolgono alla Casa. Con ognuno viene effettuato un colloquio, la persona racconta la sua storia, a tutti si cerca di dare una risposta trovando il più adatto tra i servizi offerti dalla Casa: dall'accoglienza all'orientamento lavorativo, dall'assistenza legale ai servizi informativi sull'immigrazione. Chi non può essere ospitato da noi viene indirizzato verso altri centri di accoglienza.

Ogni anno vengono ascoltate oltre 1000 persone e grazie a questi colloqui la Casa della carità riesce ad avere un ampio sguardo sulle diverse forme di disagio presenti a Milano.

Il centro d'ascolto è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 12.00.

Docce e guardaroba
Docce e guardaroba sono i servizi di accoglienza che la Casa della carità garantisce a tutti. La possibilità di lavarsi e cambiarsi garantisce dignità alle persone.

Per questo, tre volte alla settimana, offriamo quest'opportunità a chiunque ne faccia richiesta, dopo un colloquio conoscitivo.

Il servizio, gestito da volontari e coordinato da un'assistente sociale, è aperto il martedì, il giovedì e il venerdì dalle 14.00 alle 17.00.

Per il servizio guardaroba, la Casa della carità accetta donazioni. A causa di limiti di spazio, accettiamo indumenti intimi nuovi per adulti, indumenti per bambini e scarpe in buono stato. È possibile consegnare il materiale presso la nostra sede il martedì, il giovedì e il sabato, dalle 9.00 alle 18.00. 


Corso di italiano
Imparare l'italiano è un passo fondamentale per tutti gli ospiti stranieri della Casa della carità.

Per questo abbiamo organizzato un corso d'italiano tenuto dai volontari della struttura.

Le lezioni si svolgono nei locali della Biblioteca del confine, principalmente in orario serale.

I volontari impegnati su questo fronte sono circa 15 e, grazie alla loro presenza, l'insegnamento avviene in maniera personalizzata con buoni risultati.

Approfondimenti

 

Notizie PERSONE

  1. 12/03/20 | Dobbiamo stare distanti, ma vogliamo sentirci vicini

    Uno spazio virtuale per stare insieme, per condividere pensieri, poesie, fotografie, idee, proposte, domande, risposte. Restando a Casa.

     
  2. 10/03/20 | Il Parlamento Europeo intervenga per fermare le violenze, l’uso della forza e la violazione dei diritti umani alla frontiera tra UE e Turchia

    Appello di 49 realtà italiane ed europee, tra cui la Casa

     
  3. 04/03/20 | Profughi, la Casa si unisce all'appello del Tavolo Asilo

    Chiediamo che la UE intervenga subito con un piano urgente di ricollocamento delle persone che giungono in Grecia e Bulgaria

     
  4. 02/03/20 | Rinvio prima giornata "Progetto di sperimentazione per lo studio di un sistema innovativo di tutela dei diritti all’ascolto, alla salute e alla difesa processuale dei bambini in comunità"

    L'avvio del corso slitta a lunedì 30 marzo 2020

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina