1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

A Berlino un memoriale per ricordare l'olocausto di rom e sinti

25 ottobre 2012

Una scelta che ci auguriamo sia un primo passo verso una coscienza nuova e un nuovo impegno a combattere ogni discriminazione in tutta Europa

Una buona notizia da Berlino che la Casa, da sempre impegnata con le persone rom che abitano Milano, spera sia la premessa per una maggiore attenzione, da parte di tutti i paesi europei, per delle efficaci politiche di inclusione sociale.

Nella capitale, tedesca, proprio di fronte al parlamento, è stato inaugurato un monumento per ricordare il “Porajmos”,  lo sterminio nazista di 500mila rom e sinti. È una stele funeraria che scompare in una fontana rotonda dal fondale nero eretta a fianco dei monumenti per le vittime ebree e omosessuali.

In un momento in cui in molti paesi europei cresce la discriminazione nei confronti delle comunità rom, come documentato anche dal rapporto nazionale “EU Inclusive” presentato dalla nostra fondazione nel giugno scorso, la scelta di Berlino di ricordare il “Porajmos” è un gesto significativo per non disperdere la memoria di questa tragedia.

L'auspicio di tutte le realtà impegnate nella promozione dei diritti delle persone rom, è quello che questa memoria sviluppi una coscienza nuova e un nuovo impegno a combattere ogni discriminazione.

[sopra, l'inaugurazione del memoriale, il 24 ottobre 2012 - foto:lapresse.it]

Notizie PERSONE

  1. 18/05/19 | Raccolta straordinaria di indumenti estivi

    Sabato 18 maggio dalle 9 alle 18, i volontari del guardaroba vi aspettano in via Brambilla 

     
  2. 12/04/19 | Il nostro cordoglio per la scomparsa di padre Maurizio Annoni

    Con la sua Opera San Francesco è sempre stato per noi un grande esempio

     
  3. 04/04/19 | Il nostro Cisse alle Giornate FAI di Primavera

    Ospite della Casa, ha partecipato al progetto "FAI ponte tra culture"

     
  4. 03/04/19 | A Roma una violenza figlia dell'antigitanismo

    I discorsi d'odio hanno un impatto diretto in termini di discriminazione nei confronti dei cittadini rom e sinti

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina