1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Anche la Casa della carità aderisce a Libera

23 maggio 2012

Una scelta importante, presa nella giornata in cui si ricorda Giovanni Falcone e l'impegno contro tutte le mafie

La Casa della carità ha sempre fatto della legalità uno degli ideali alla base della sua azione sociale e culturale.

Per questo ha sempre appoggiato l'associazione Libera e, in numerose occasioni, ha anche collaborato con questa importante realtà nata nel marzo 1995. L'ultimo caso, in ordine cronologico, è stato il progetto di realizzazione delle linee guida per l'assegnazione e la gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata in Lombardia.

Ora, anche la nostra fondazione ha deciso di aderire formalmente a Libera per quest'anno e per quelli futuri. E ha scelto di farlo in una giornata particolarmente significativa, nella quale si ricordano le vittime della strage di Capaci: Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro.

Libera è un coordinamento di oltre 1600 associazioni, gruppi, scuole, realtà di base, territorialmente impegnate per costruire sinergie politico-culturali e organizzative capaci di diffondere la cultura della legalità, creare memoria e impegno, promuovere e difendere la democrazia contro tutte le mafie.

Notizie MILANO

  1. 25/08/20 | 3401264360 il numero unico da chiamare per accedere ai servizi della Casa

    A causa della pandemia da Covid-19, è ora necessario prenotare un appuntamento per accedere a Sportello legale, Guardaroba e Centro d'Ascolto

     
  2. 20/08/20 | Un altro naufragio al largo della Libia: 45 morti

    Casa della carità chiede di fermare l'ecatombe in mare: aprire vie legali di ingresso in Europa ed evacuare i centri di detenzione libici

     
  3. 27/07/20 | #contagiatidalritmo con i Baldanzosi

    Un video realizzato dal gruppo di danza formato da utenti e operatori del progetto Proviamociassieme

     
  4. 27/07/20 | Incontrarsi, confrontarsi, disegnare, fare gruppo... anche da lontano. 

    L'esperienza di "Casa Elena", durante e dopo il lockdown

     
leggi tutte le notizie

 
 
 

Il presidente della fondazione

Vuoi fare una donazione?

Iniziative di spiritualità

 
Torna ad inizio pagina