1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

La Casa della carità è vicina a don Panizza e alla sua comunità

12 aprile 2012

Non esprimiamo solo la nostra solidarietà a tutte le persone di Progetto Sud, ma le ringraziamo con forza perché, con il loro coraggio, consentono anche a noi di interrogarci

Don Giacomo Panizza e la comunità Progetto Sud sono stati nuovamente vittime di un vile atto di intimidazione da parte della criminalità organizzata e perciò l'intera fondazione Casa della carità esprime la sua vicinanza e la sua solidarietà a tutti coloro che con don Giacomo lottano quotidianamente in Calabria per affermare la legalità.

Da trent'anni, la comunità Progetto Sud e tutte le realtà associative a essa collegate hanno avviato un percorso virtuoso di tutela dei diritti e questo cammino non deve interrompersi: giustizia e legalità non possono che essere intrecciate in modo radicale.

L'operato di don Giacomo e di tutte le persone che lavorano con lui testimonia quanto sia decisivo puntare sulla rinascita del tessuto civile di tante aree del nostro paese. E questo tema riguarda, senza dubbio, anche le aree metropolitane del Nord. Anche nei nostri territori sono numerose le proprietà confiscate alla criminalità organizzata e, anche qui, tante associazioni si impegnano ogni giorno per educare alla legalità, per fare proposte che uniscano solidarietà e trasparenza.

Non esprimiamo, quindi, solo la nostra solidarietà a tutta la comunità Progetto Sud, ma la ringraziamo con forza perché, con il suo coraggio, consente anche a noi di interrogarci su questioni che ci coinvolgono da vicino.

 

Notizie PERSONE

  1. 15/09/20 | La Casa ricorda con commozione don Roberto Malgesini

    Il sacerdote, ucciso nella mattina del 15 settembre a Como, aveva condiviso l'esperienza della nostra Fondazione

     
  2. 08/09/20 | Garantire la salute e la dignità delle persone

    La notizia dei migranti in quarantena a bordo di due autobus ci ha molto turbato

     
  3. 08/09/20 | Un'estate diversa per ragazzi di Casa Francesco

    La pandemia non ha permesso una vacanza di più giorni, ma non sono mancate le occasioni di divertimento

     
  4. 25/08/20 | E se fossimo noi ad affogare?

    Un giorno di digiuno, venerdì 28 agosto, come segno di protesta contro l’indifferenza per le morti in mare e in solidarietà con i migranti

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Vuoi fare una donazione?

Iniziative di spiritualità

 
Torna ad inizio pagina