1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Sei richiedenti asilo ospitati dalla Casa

7 febbraio 2012

In fuga dall'emergenza Nord Africa, sono passati dalla Libia e provengono da Nigeria, Burkina Faso e Mali

Quattro sono originari della Nigeria, uno del Burkina Faso, uno del Mali.  Sono sei ragazzi, tutti ventenni in arrivo dalla Libia, tutti e sei in fuga dall'emergenza che ha colpito i paesi del Nord Africa, accolti alla Casa della carità nell'ambito del progetto Ena (Emergenza Nord Africa) che prevede un inserimento a tutti i livelli: dalla tutela legale a un posto dove stare, dall'insegnamento della lingua italiana all'aiuto nel trovare un lavoro.

Per la prima volta, spiega il responsabile dell'accoglienza maschile della Casa della carità Giorgio Quaranta, "si è pensato di convenzionare questi sei posti un po' per andare incontro alle richieste del Comune di Milano e un po' per venire incontro alle necessità della Casa".

"A noi - continua Giorgio - è stata chiesta una tutela di base e un inserimento, che è poi quello che facciamo con tutti i nostri ospiti: l'unica differenza sostanziale è che, avendo accolto questi sei ragazzi, adesso potremo sederci ai tavoli dei rifugiati e, a differenza di prima quando non avevamo diritto di parola, potremo far sentire la nostra voce e portare le nostre esperienze".

I sei nuovi ospiti sono arrivati in blocco e fanno parte di una convenzione ma, ci tiene a sottolineare Giorgio, "la nostra idea come equipe di educatori è quella di trattarli come singoli, dando grande importanza al progetto personale di ciascuno che con ognuno di loro svilupperemo".

Notizie PERSONE

  1. 02/10/20 | È tempo di cambiare. Conferenza regionale sulla salute mentale

    Venerdì 2 ottobre alle 9, un incontro promosso dal Garante delle persone private della libertà del Comune di Milano

     
  2. 25/09/20 | Immigrazione: che le riforme auspicate non restino nel cassetto

    Modifica dei decreti sicurezza, nuova legge sull'immigrazione e riforma della cittadinanza sono sempre più urgenti

     
  3. 25/09/20 | Giornata del migrante e del rifugiato: la storia di Nasiche

    Accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati per costruire insieme il futuro

     
  4. 15/09/20 | La Casa ricorda con commozione don Roberto Malgesini

    Il sacerdote, ucciso nella mattina del 15 settembre a Como, aveva condiviso l'esperienza della nostra Fondazione

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Vuoi fare una donazione?

Iniziative di spiritualità

 
Torna ad inizio pagina