FlexCMP

Primo anniversario

24 novembre 2005

La Casa della carità compie un anno e condivide questa ricorrenza con la città

La Casa della carità per il suo primo compleanno ha invitato la città di Milano a condividere questa ricorrenza. In dodici mesi di attività, la struttura voluta dal cardinal Martini, non solo ha accolto e ospitato quasi trecento persone di 46 nazionalità differenti, ma ha provato a diffondere una nuova cultura della carità lontana dal pietismo e dall'assistenzialismo.

La filosofia della Fondazione Casa della carità è considerare l'aiuto alle persone in difficoltà come una risorsa per promuovere inclusione sociale e quindi come un'opportunità di sviluppo da cogliere per approdare a dei reali cambiamenti, anche di livello culturale. Ed è in questa scia che, nell'occasione del primo compleanno della Casa della carità, sono stati pensati alcuni momenti pubblici di condivisione e di riflessione con la cittadinanza.

Ad aprire la rassegna lunedì 21 è stato l'incontro "Tenda di Abramo", incentrato sul dialogo multireligioso con il professor Paolo Branca, rav Roberto Colombo, shaykh Gabriele Mandel e don Angelo Casati.

Poi, vi sono stati gli appuntamenti di martedì 22 con l'inaugurazione della mostra fotografica che Armando Rotoletti ha dedicato alla Casa della Carità.

In serata un altro incontro, questa volta sul tema della cura del disagio psichico, animato da Laura Arduini, responsabile dei progetti di Salute mentale della Casa della carità, e dal professor Roberto Beneduce, docente di Antropologia culturale e psicologia all'università di Torino.

Infine, giovedì, la conclusione con un dialogo su ospitalità ed illegalità che ha visto la partecipazione di Don Luigi Ciotti, fondatore del gruppo Abele di Torino e presidente di Libera.

 

Fondazione Casa della carità "Angelo Abriani" - via Francesco Brambilla 10 - 20128 Milano - C.F. 97316770151 - Credits

Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito