FlexCMP

Domenica 11 ottobre, l'Oratorio di Bruzzano in festa

7 ottobre 2015

Una giornata di restituzione dell'esperienza di accoglienza vissuta la scorsa estate

Arrivi e partenze. Incontro, dialogo, amicizia e persino la nascita di una nuova vita. Tutto questo, e molto di più, è stato il progetto di accoglienza dei profughi, promosso la scorsa estate dalla Casa della carità all'Oratorio di Bruzzano.

Domenica 11 ottobre, a partire dalle 11.30 con la Santa Messa in parrocchia, l'Oratorio San Luigi di via Acerbi tornerà ad aprire le sue porte ai volontari, agli amici vecchi e nuovi, ai residenti del quartiere. Sarà una giornata per ritrovarsi dopo alcuni mesi, festeggiare tutti insieme e fare un bilancio dell'esperienza di accoglienza vissuta la scorsa estate dalla parrocchia della Beata Vergine Assunta,  dove dal 24 luglio al 31 agosto, sono state accolte 351 persone da 13 Paesi: Eritrea, Siria, Nigeria, Sudan, Somalia, Senegal, Ghana, Gambia, Camerun, Togo, Iraq, Pakistan e Bangladesh. A questi si aggiunge la piccola Sarah, nata il 13 agosto.

Dopo il pranzo in Oratorio per tutti i volontari, nel pomeriggio tutta la comunità è invitata a partecipare ad un momento di restituzione del progetto di accoglienza dei profughi.

domenica 11 ottobre
dalle ore 11,30
Oratorio San Luigi di Bruzzano
via Acerbi, 12
Milano

Leggi qui il diario dell'accoglienza a Bruzzano.
 

Fondazione Casa della carità "Angelo Abriani" - via Francesco Brambilla 10 - 20128 Milano - C.F. 97316770151 - Credits

Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito