1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Rapporto nazionale sull'inclusione lavorativa e sociale dei Rom in Italia

Il lavoro di ricerca svolto dalla fondazione nell'ambito del progetto europeo "EU Inclusive"

Il “Rapporto nazionale sull’inserimento lavorativo e sociale dei Rom in Italia”, realizzato e pubblicato nell'ambito del progetto “EU Inclusive – Scambio di informazioni e buone pratiche riguardanti l’integrazione nel mercato del lavoro della popolazione Rom in Romania, Bulgaria, Italia e Spagna” si propone di presentare la situazione attuale della minoranza Rom e il suo livello di inclusione sociale nel nostro Paese.

Il rapporto studia l'evoluzione di variabili come occupazione, accesso ai servizi sanitari, condizione abitativa, livello di istruzione e migrazione internazionale. Inoltre, contiene sia l’interpretazione di dati quantitativi di rilevanza nazionale – raccolti in collaborazione con l’istituto di ricerca Aaster di Milano tra settembre e novembre 2011 – che la descrizione di alcuni studi di caso che illustrano esperienze rappresentative delle diverse condizioni occupazionali della comunità Rom in Italia.

Il rapporto italiano, presentato nel corso del convegno "Rom e sinti, un'indagine nazionale", analizza nei suoi capitoli tematici le quattro principali aree riguardanti l’inlusione dei Rom, Sinti e Caminanti in Italia: occupazione, istruzione, salute, condizioni abitative e discriminazione.

La componente qualitativa della ricerca ha richiesto la realizzazione di cinque studi di caso che hanno coinvolto individui in condizioni di vita considerate rappresentative delle difficoltà di integrazione dei Rom nel mercato del lavoro. Ciascuno studio ha richiesto un colloquio approfondito con la persona scelta, una visita al suo domicilio e l’osservazione delle condizioni di vita nella comunità di provenienza, al fine di ottenere informazioni il più complete e rilevanti possibile.

 

 
 
 

 
 
 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina