1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Don Colmegna: basta con lo scontro ideologico sull'immigrazione

Serve una nuova legge, che promuova legalità e regolarità, sia rispettosa dei diritti umani e serva al Paese per crescere


10 luglio 2019

Giovedì 11 luglio, la Camera dei Deputati ospiterà l’incontro “Perché ci conviene, un appuntamento organizzato dai promotori di “Ero Straniero" - proposta di legge all’esame della Commissione Affari Costituzionali di Montecitorio - con la partecipazione di parlamentari e rappresentanti di Banca d’Italia, Istat, Inps, Confindustria e CIA - Agricoltori Italiani.

“È un momento di confronto significativo, che conferma come l’interesse a ricercare nuove soluzioni per la gestione del fenomeno migratorio non riguardi solo chi fa accoglienza, ma chi si preoccupa del futuro del Paese”, dice don Virginio Colmegna, presidente della Fondazione Casa della carità, tra i promotori della campagna “Ero Straniero - L’umanità che fa bene”.

“In Italia  - aggiunge don Colmegna - da troppo tempo il dibattito a livello politico sull’immigrazione è condizionato esclusivamente da uno scontro ideologico che genera sentimenti di odio e rancore, impedendo di discutere seriamente di questo fenomeno epocale e di trovare soluzioni di buon senso, per una sua gestione che sia rispettosa non solo della legalità, ma anche dei diritti umani e serva al futuro del Paese”.

“È questo il senso della proposta di legge popolare di Ero Straniero, che ha raccolto una domanda che arriva da più parti, dai cittadini italiani, dagli amministratori locali, dagli imprenditori, dagli stessi migranti: una domanda di regolarità. Con questa proposta di legge, vogliamo sfatare il mito che noi promotori siamo per un’accoglienza indiscriminata: siamo per un’accoglienza regolata. Siamo i primi a essere preoccupati per la sicurezza e non sottovalutiamo le paure della gente. Quello che chiediamo è di avere strumenti legislativi, affinché l’accoglienza si possa tradurre in possibilità di inclusione, in lavoro, in coesione sociale”, prosegue il presidente della Casa della carità, che conclude: "Sono convinto che la proposta di legge di Ero Straniero sia una seria base di discussione per una nuova politica sull’immigrazione. Per farla arrivare in Parlamento, abbiamo raccolto 90mila firme autenticate; è stato un grande impegno, che merita di essere conosciuto, discusso e sostenuto con convinzione”.

***
"Perché ci conviene: nuovi strumenti per la promozione del lavoro e dell'inclusione della popolazione straniera in Italia" 
Giovedì 11 luglio, ore 10.00 - 13.00
Sala dei Gruppi della Camera dei deputati
(Via di Campo Marzio, 78)

Nella prima sessione, alle 10.00, interverranno Luigi Cannari, Banca d'Italia, Vice Capo Dipartimento Economia e statistica; Claudio Ceccarelli, Istat, Direttore Sistema integrato lavoro, istruzione e formazione; Massimo Marchetti, Confindustria, Area lavoro, welfare e capitale umano; Chiara Tronchin, Ricercatrice della Fondazione Leone Moressa; Cinzia Pagni, CIA - Agricoltori italiani, responsabile cooperazione internazionale e agricoltura sociale, Filippo Pagano, Inps, Direzione coordinamento metropolitano di Milano. Modera Annalisa Camilli di Internazionale. A seguire, alle 11.30, si terrà una tavola rotonda con i deputati dei diversi gruppi parlamentari coinvolti nell’esame della proposta popolare in prima Commissione alla Camera. Modera Francesca Schianchi de La Stampa.

Per partecipare è necessario compilare questo modulo: bit.ly/EROSTRANIERO
Per gli uomini è obbligatorio indossare la giacca.

Ero straniero - L’umanità che fa bene è promossa da: Fondazione Casa della carità “Angelo Abriani”, Radicali Italiani, ACLI, ARCI, ASGI, Centro Astalli, CNCA, A Buon Diritto, CILD, insieme a Oxfam Italia, ActionAid Italia, Legambiente Onlus, ASCS - Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo, AOI, Fcei - Federazione Chiese Evangeliche Italiane, con il sostegno di numerosi sindaci e organizzazioni impegnate sul fronte dell’immigrazione. Il titolo della proposta di legge è “Nuove norme per la promozione del regolare permesso di soggiorno e dell’inclusione sociale e lavorativa di cittadini stranieri non comunitari”. Relatore in Commissione Affari Costituzionali è il deputato Riccardo Magi.

 

Notizie CULTURA

  1. 18/07/19 | Continua il percorso verso un'autentica Casa della Salute

    Lo scorso 9 luglio l'incontro alla Camera dei Deputati per arrivare a un'iniziativa legislativa

     
  2. 11/07/19 | Perché ci conviene: nuovi strumenti per la promozione del lavoro e dell'inclusione della popolazione straniera in Italia

    L'11 luglio alla Camera, convegno promosso dalla campagna Ero Straniero

     
  3. 05/07/19 | I promotori di Ero Straniero in audizione alla Camera

    Presente anche il nostro presidente don Virginio Colmegna

     
  4. 04/07/19 | Da scarti a risorse: alla Casa la prima Settimana Ecovirtuosa

    Da 4 al 10 luglio, incontri e iniziative aperte alla cittadinanza all’insegna dell’ecosostenibilità

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina