1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Grazie Easybox!

Alcuni dipendenti hanno partecipato alla Stramilano raccogliendo fondi a favore del nostro ambulatorio

28 maggio 2019

Grazie a EasyBox, che ha raccolto 7.000 euro per la Casa della carità, potremo offrire una visita medica o psichiatrica a 170 persone!

Questo fantastico risultato è stato raggiunto grazie a una raccolta fondi che EasyBox, l'azienda di riferimento del settore self storage - il servizio che prevede l'affitto di spazi privati di metrature variabili da usare come deposito temporaneo - ha organizzato in favore della Casa della carità, in occasione dell'ultima edizione della Stramilano.

Tra le circa 60mila persone che domenica 24 marzo hanno partecipato alla corsa, c'erano infatti 14 corridori per noi molto speciali: alcuni dipendenti di EasyBox, che, divisi in due gruppi, hanno corso rispettivamente 5 km e 10 km della manifestazione e hanno gareggiato per sostenere il nostro progetto "Di corsa per la salute degli ultimi".

Insieme a EasyBox saremo accanto a chi ogni giorno bussa alla porta della Casa della carità, chiedendo di essere ascoltato e curato!

 

Notizie PERSONE

  1. 15/10/19 | Rom e Sinti in Italia? Sail pe! È possibile

    Superare i campi, promuovendo inclusione e cittadinanza di Rom e Sinti è possibile. Questo il messaggio lanciato dalla Casa

     
  2. 04/10/19 | Sull'immigrazione serve un nuovo impegno della Politica

    Il messaggio della Casa per la Giornata in memoria delle vittime dell'immigrazione

     
  3. 30/08/19 | Si facciano sbarcare tutti i naufraghi a bordo della Mare Jonio

    Un appello delle associazioni italiane, cui aderisce anche la Casa

     
  4. 02/08/19 | La trap di Lamine racconta la vita dei giovani migranti

    Ex ospite della comunità minori della Casa, ha realizzato un video che ha più di 15.300 visualizzazioni su Youtube

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina