1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

La Casa, insieme alle Catacombe di Napoli, aderisce all'iniziativa “Una croce per i naufraghi”

1 novembre 2013

Entrambe le realtà parteciperanno, nel capoluogo lombardo e in quello campano, all'iniziativa lanciata dalla Casa dello Spirito e delle Arti per ricordare le vittime della strage di Lampedusa, domani 2 novembre

La Casa aderisce e partecipa, insieme alle "Catacombe di Napoli" all’iniziativa “Una croce per i naufraghi”.

Sabato 2 novembre, giornata dedicata alla commemorazione dei defunti, la Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti in collaborazione con iBVA (Istituto Beata Vergine Addolorata) e con l’Associazione Askavusa di Lampedusa, propongono l’iniziativa “Una croce per i naufraghi” per ricordare le centinaia di migranti che hanno perso la vita in mare nella tragedia dello scorso 3 ottobre.
 
Per l’occasione è stato lanciato un appello, fatto proprio anche dalla Casa della carità di don Virginio Colmegna e dalle Catacombe di Napoli di don Antonio Loffredo, perché il maggior numero possibile di sacerdoti esponga sull’altare della propria chiesa, in occasione della celebrazione dei riti in ricordo dei defunti, una delle 150 croci preparate dall’artigiano artista lampedusano Francesco Tuccio con i legni delle barche con cui i migranti hanno raggiunto l’isola dalle coste africane.

A Milano, la sera del 2 novembre, il ritrovo per chi, cristiano o mussulmano, desidera ricordare la tragedia di Lampedusa è per le ore 21 nella chiesa di Santa Maria Incoronata (Corso Garibaldi 116) dove saranno istallate una grande croce e una grande mezzaluna, entrambe costruite con il legno delle barche. In seguito verrà eseguita per la prima volta in pubblico l’opera “La Voce dei Sommersi” composta dal maestro Ennio Morricone per le vittime dei naufragi. Mentre l’Orchestra dei Popoli eseguirà musiche delle tradizioni spirituali cristiane e islamiche intervallate dalla lettura di brani della Bibbia e del Corano che provengono dai testi sacri ritrovati sulle imbarcazioni.

A Napoli, invece, le celebrazioni avverranno, dalle ore 19.00, presso il Cimitero delle Fontanelle al Rione Sanità. Qui le comunità cattolica e mussulmana si incontreranno per ricordare i defunti di tutte le religioni.

 

Notizie CULTURA

  1. 30/09/20 | Oltre l’emergenza: la comunità è salute

    Mercoledì 30 settembre a Roma e online, un convegno per rilanciare la sanità pubblica
    ripartendo da salute e comunità

     
  2. 20/08/20 | Un altro naufragio al largo della Libia: 45 morti

    Casa della carità chiede di fermare l'ecatombe in mare: aprire vie legali di ingresso in Europa ed evacuare i centri di detenzione libici

     
  3. 27/07/20 | I Sommersi e i Salvati

    La Casa e la campagna Ero Straniero aderiscono all'iniziativa per chiedere di interrompere i finanziamenti alla guardia costiera libica

     
  4. 27/07/20 | #contagiatidalritmo con i Baldanzosi

    Un video realizzato dal gruppo di danza formato da utenti e operatori del progetto Proviamociassieme

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Vuoi fare una donazione?

Iniziative di spiritualità

 
Torna ad inizio pagina