1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Ciao Sara

14 ottobre 2013

Scomparsa Sara Bianchi, giornalista, molto attenta alle tematiche sociali, amica da sempre della Casa della Carità

“Conoscevo Sara Bianchi fin da bambina, quando incontravo suo padre Giovanni Bianchi, allora presidente delle Acli. Poi, l’ho vista tante volte quando accompagnava il marito Francesco, a lungo volontario, alla Casa della carità. Ci ha lasciati donna pura e sensibile, profondamente impegnata; é una perdita che lascia tutti quanti noi che la conoscevamo infinitamente più poveri”.

Così don Virginio Colmegna, con grande commozione, ricorda l’amica Sara Bianchi, giornalista del Sole 24 Ore, scomparsa ad appena 45 anni, piegata da una malattia che aveva combattuto a lungo con forza e riservatezza.

Tutti coloro che alla Casa della Carità l’hanno conosciuta e che ne hanno apprezzato la disponibilità, l’umiltà e la professionalità e la sua grade attenzione per le problematiche sociali, sono vicini al marito Francesco Gaeta, caporedattore di Famiglia Cristiana e ai genitori Giovanni e Silvia.

Il presidente della Federazione nazionale della stampa italiana, Franco Siti di Sara dice: “con lei scompare un’anima candida, rigorosa e affabile, credibile, solidale, di una nuova generazione del giornalismo.”

Eri così, Sara, un’anima candida. Così ti ricorderemo. Ciao.

[immagine di testata e quella in home page: ilsole24ore.com]

 

Notizie MILANO

  1. 02/10/20 | È tempo di cambiare. Conferenza regionale sulla salute mentale

    Venerdì 2 ottobre alle 9, un incontro promosso dal Garante delle persone private della libertà del Comune di Milano

     
  2. 25/08/20 | 3401264360 il numero unico da chiamare per accedere ai servizi della Casa

    A causa della pandemia da Covid-19, è ora necessario prenotare un appuntamento per accedere a Sportello legale, Guardaroba e Centro d'Ascolto

     
  3. 20/08/20 | Un altro naufragio al largo della Libia: 45 morti

    Casa della carità chiede di fermare l'ecatombe in mare: aprire vie legali di ingresso in Europa ed evacuare i centri di detenzione libici

     
  4. 27/07/20 | #contagiatidalritmo con i Baldanzosi

    Un video realizzato dal gruppo di danza formato da utenti e operatori del progetto Proviamociassieme

     
leggi tutte le notizie

 
 
 

Il presidente della fondazione

Vuoi fare una donazione?

Iniziative di spiritualità

 
Torna ad inizio pagina