1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Alla Cascina Triulza torna "Esponiamoci"

28 settembre 2015

Dal 30 settembre, la Fondazione è presente al Padiglione della Società Civile con la seconda parte del progetto curato dall'associazione Amici Casa della carità

Multiculturalità, dialogo interreligioso, diritti umani, fragilità nutrizionale: sono questi i temi delle otto conferenze che l’Associazione Amici Casa della carità ha organizzato nella Sala Workshop 50 di Cascina Triulza, il Padiglione della società civile di Expo 2015.

Dopo la buona partecipazione del pubblico ai primi quattro incontri, promossi nel mese di maggio, l’Associazione Amici Casa della carità ripropone una nuova serie di quattro conferenze che rientrano nel progetto “Esponiamoci”, nato con lo scopo di coniugare il cibo e l’alimentazione con il dialogo tra culture e l’attenzione alle fragilità, soprattutto dei più piccoli e degli anziani.

“Bambini a colori… sapori dal mondo” è il titolo del primo dei quattro incontri-conferenze, tutti in programma a partire dalle ore 10.30, che si terrà mercoledì 30 settembre: l’incontro/laboratorio, accompagnato da attività pratiche per bambini, vedrà la partecipazione, oltre alla presidente dell’Associazione Maria Grazia Guida, di docenti universitari, pediatri e dietologi dell’ospedale Sacco di Milano. Nell’incontro di giovedì 2 ottobre, docenti universitari e medici si confronteranno con Maria Grazia Guida, don Virginio Colmegna, presidente della Casa della carità, e Giovanni Muttillo, presidente del Collegio Ipasvi Milano, Lodi, Monza e Brianza sull’importanza della connessione tra cibo, ambiente e bellezza.

Livia Pomodoro, presidente del Milan Center for Food Law and Policy, Maria Chiara Gadda, deputata PD, e  Giovanni Venegoni, ricercatore, il 3 ottobre tratteranno il diritto al cibo: dalla sicurezza alla società sostenibileL’ultimo incontro, quello del 4 ottobre, vedrà i relatori confrontarsi sul tema della fragilità da un punto di vista sociale, politico, economico.

 

Come nelle iniziative di maggio, anche in questa nuova serie di incontri l’Associazione Amici Casa della carità ha pensato ai bambini. Nel pomeriggio dalle ore 14 alle ore 19, infatti sempre all’interno della sala workshop di Cascina Triulza saranno organizzati dei laboratori gratuiti per bambini, pensati per unire cibo e multiculturalità. Il tutto a partire da due libri, Intorno al mondo. 

Diario dalla cambusa dei pirati
 di Giovanni Venegoni e La banda delle pentole. Brasile, Cina, Marocco, Romania e Italia a tavola di Daniela Morelli, pubblicati dall’Associazione Amici in collaborazione con la società di ristorazione CAMST – La ristorazione italiana e Giunti Progetti Educativi, libri che verranno poi donati ai bambini che hanno partecipato ai laboratori. In modo particolare il pomeriggio del 2 ottobre sarà animato dagli alunni di sei scuole di Lissone, comune in provincia di Monza Brianza, che continueranno in Expo un lavoro iniziato sui banchi delle loro classi durante lo scorso anno scolastico.

Inoltre, sugli schermi presenti alla Cascina Triulza, scorreranno le immagini del video Food ensemble, prodotto dall’Associazione Amici Casa della carità grazie al sostegno del Rotary Club Milano Sud. Protagonisti del filmato sono lo chef Pietro Leemann, patron del ristorante Joia di Milano, e numerosi ragazzi italiani e stranieri, tra i quali alcuni ospiti della Casa della carità. Insieme hanno preparato un menù completamente vegetariano, frutto della tradizione culinaria di diverse aree geografiche.

 
 

 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina