1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Nutrire i bambini con buone letture, un progetto della nostra Biblioteca

12 novembre 2013

Giovedì 14 entra nel vivo il progetto di avvicinamento alla lettura dedicato ai bambini delle scuole elementari del quartiere Crescenzago

Giovedì 14 novembre partiranno le attività del il progetto “La lettura per nutrire il pianeta e dare energia alla vita”, percorso di promozione e avvicinamento alla lettura che la Casa della carità ha istituito insieme alle scuole primarie del plesso di via Bottego e di via San Mamete, grazie al sostegno dell’Assessorato Educazione e Istruzione del Comune di Milano.

Si tratta di un ciclo di laboratori di lettura in cui gli operatori della Biblioteca del Confine proporranno dei percorsi critici, attraverso attività ludiche che coinvolgeranno i bambini, con lo scopo di favorire la comprensione delle dinamiche narrative, da un lato, e i processi di accoglienza, inserimento e socializzazione degli alunni con cittadinanza non italiana e in situazioni di particolare fragilità sociale, dall’altro.

Il progetto coinvolgerà alcune classi terze e quinte delle due scuole che lavoreranno su due proposte di lettura differenti: “Clik, ragazzo in mare”, per i più piccoli; “Click, mistero al Colosseo”, per i più grandi. Due romanzi di Daniela Morelli, varesina, autrice di libri per l’infanzia, vincitrice del “Premio Castello” 2010 con “I ragazzi delle barricate”.

Due storie che appartengono a una trilogia, il cui protagonista è Martino, un bambino dislessico di 9 anni, che affida la narrazione al suo registratore. Morelli affronta temi complessi e differenti: l’amicizia, la famiglia, la comunicazione e l’adolescenza e, attraverso questi, quello dell’immigrazione e del multiculturalismo. Per mezzo degli espedienti narrativi della letteratura per l’infanzia, l’autrice riesce a esplorare, portando con sé i giovani lettori,  anche gli aspetti più contraddittori e complessi di questi due fenomeni.

Il progetto è partito ad ottobre quando, due operatori della Biblioteca della Casa della carità e una mediatrice culturale, hanno iniziato gli incontri preliminari con gli insegnanti delle classi coinvolte. Giovedì 14 novembre però si entra nel vivo con il primo laboratorio insieme ai bambini. Alla fine di ogni ciclo di incontri, poi, gli alunni delle due scuole avranno la possibilità di conoscere l’autrice che li incontrerà alla Casa della carità durante tre giornate, due dedicate alle terze e una alle quinte, in cui i bambini potranno mostrarle il lavoro fatto e offrirle il loro sguardo particolare sulle letture. Il primo di questi incontri, giovedì 21 novembre, sarà inserito nella rassegna di eventi culturali che festeggeranno il IX anniversario della Fondazione Casa della Carità.

 

Notizie CULTURA

  1. 04/12/20 | "Con uno sguardo umano": tornano gli incontri con la Casa della Cultura

    Venerdì 4 dicembre alle 17.30 in diretta streaming

     
  2. 01/12/20 | Nel 2019, la Casa della carità ha aiutato 6.808 persone

    Il dato è contenuto nell’ultima edizione del Bilancio di sostenibilità della Fondazione, che è stato pubblicato ora a causa della pandemia 

     
  3. 30/11/20 | Ripresi a Milano i tavoli del progetto "PAL"

    L'iniziativa ha l'obiettivo di favorire l'inclusione delle comunità Rom, Sinti e Caminanti

     
  4. 26/11/20 | Covid e genitorialità, una formazione con La Tillanzia

    Giovedì 26 novembre alle 18 appuntamento sulla pagina Facebook del Liceo delle Scienze Umane Preziosissimo Sangue

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Vuoi fare una donazione?

Iniziative di spiritualità

 
Torna ad inizio pagina