1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

Un bacio per la Casa della carità

4 maggio 2015

Venti studenti dell’Accademia di Brera hanno rivisitato Il bacio di Francesco Hayez. Le loro opere saranno messe all’asta il prossimo 29 ottobre, e il ricavato sarà devoluto alla nostra Fondazione

In occasione di Expo 2015, il famoso quadro di Francesco Hayez “Il bacio” esposto presso la Pinacoteca di Brera, è stato individuato tra le icone pittoriche della città. Il progetto Milano città al bacio, per l’occasione, ha concretamente sponsorizzato una sua nuova collocazione museale.   
Al contempo, in collaborazione con l’Accademia di Brera, venti studenti di diverse nazionalità (italiani, cinesi, russi, turchi e polacchi) hanno rielaborato l’opera di Hayez. Il frutto del loro lavoro diventa il fulcro espositivo della mostra Un’Accademia di baci, che è stata inaugurata oggi, martedì 5 maggio alle 10, presso l’Accademia di Brera, ex chiesa di San Carpoforo, in via Marco Formentini 10.

Dopo l’inaugurazione, la mostra inizierà un percorso itinerante in città che la porterà in esposizione anche presso la Biblioteca Sormani (dal 17 al 23 giugno).  I luoghi e le date sono consultabili sul sito www.milanocittaalbacio.it
 

A conclusione, il 29 ottobre a Palazzo Bovara, le opere dei 20 giovani artisti saranno messe all’asta. Il ricavato verrà devoluto alla Casa della carità Fondazione, diventando così un metaforico "bacio alla Milano degli ultimi".

A coniare la definizione il presidente della Fondazione don Virginio Colmegna che, in vista dell'inaugurazione della mostra, ha aggiunto: "A nome di tutta la Casa, dei suoi ospiti, operatori e volontari, ringrazio tutte le persone e le realtà che hanno reso possibile questo progetto intelligente e creativo, che si sposa perfettamente con l'attenzione che da sempre la nostra Fondazione riserva al bello e all'arte".



 

Notizie MILANO

  1. 20/05/17 | "Non chiudiamoci ora"

    Avvenire intervista don Virginio Colmegna nel giorno della marcia 20 maggio senza muri, all'indomani dell'accoltellamento in stazione Centrale

     
  2. 08/05/17 | Abbiamo bisogno di nuovi concittadini

    Don Colmegna, sulle pagine de La Repubblica, presenta l'inizio della raccolta firme a Milano per la campagna "Ero straniero - L'umanità che fa bene"

     
  3. 04/05/17 | 20 maggio senza muri, partecipa anche la Casa

    Una giornata di festa e riflessione per chiedere di cambiare le politiche sull'immigrazione, cui la Fondazione aderisce con convinzione

     
  4. 03/05/17 | Controlli in Stazione Centrale, gli interrogativi della Casa

    Le dichiarazioni del nostro presidente all'indomani del servizio straordinario di prevenzione e controllo avvenuto a Milano 

     
leggi tutte le notizie

 
 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina