1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

"I grazie ricevuti ci hanno fatto scoprire che spesso è facile aiutare qualcuno, più di quanto si immagini"

I ragazzi dell'Azione Cattolica di Padova sono stati ospiti della Casa dal 22 al 28 luglio e raccontato la loro esperienza

29 luglio 2019

Siamo arrivati lunedì sera. All’inizio eravamo spaesati e ci sentivamo di troppo, nel luogo sbagliato: tutti ci guardavano con curiosità e perplessità, ci sentivamo esaminati. 

Dal secondo giorno abbiamo iniziato a svolgere i servizi a noi assegnati: pulire le docce, giocare con i bambini, fare compagnia agli anziani…

Abbiamo iniziato il nostro lavoro con scetticismo; non credevamo di poter essere utili e probabilmente molti di noi non avevano ancora trovato una motivazione. La sera eravamo stanchi, ma con il passare dei giorni ci siamo accorti di sentirci ripagati. Quando ci parlavamo della nostra giornata, raccontavamo le nostre difficoltà ad affrontare una realtà così dura sulla nostra pelle, a vedere cose di cui sentivamo solo parlare.

Abbiamo condiviso la nostra paura di non essere abbastanza, di non riuscire a donare qualcosa di significativo agli altri, ma soprattutto l’orribile sensazione d’impotenza che sentivamo. 

Ben presto però ci siamo accorti di quanto accoglienti siano gli abitanti di questa casa, di quanto questa esperienza ci stesse facendo aprire gli occhi, di quanto ci stesse facendo crescere. Abbiamo messo in gioco noi stessi ascoltando le storie raccontateci da persone appena conosciute, scoprendo che il raccontare per una persona può essere molto liberatorio.  

Abbiamo messo in gioco noi stessi mentre giocavamo con i bambini, provando una gioia infinita quando ci regalavano un loro sorriso. Tutti i “GRAZIE” che abbiamo ricevuto ci hanno fatto scoprire che spesso è facile aiutare qualcuno, più di quanto si immagini. Quanti piccoli gesti, considerati da noi scontati, sono invece molte volte regalati e importanti! 

Abbiamo rivalutato tante cose: una tra queste è che non bisogna giudicare niente e nessuno per l’apparenza. Alla fine di questa esperienza abbiamo scoperto un po’ meglio noi stessi, consapevoli che anche noi possiamo essere importanti. 

Abbiamo imparato che le cose vanno affrontate a testa alta e con tanto coraggio, senza vergognarsi di chiedere aiuto agli altri.

Ora grazie a tutte le persone incontrate in questa settimana, grazie alle cose viste e sentite, sappiamo che qualsiasi ostacolo si può superare, ci si può sempre rialzare.

I ragazzi dell'Azione Cattolica di Padova

 

Notizie PERSONE

  1. 26/07/19 | Daspo urbano, agli interventi di deterrenza si uniscano investimenti, azioni e presenza di carattere sociale

    Don Colmegna: "Più che dare effettive risposte, il provvedimento in discussione in Consiglio comunale a Milano fa vincere la cultura della paura"

     
  2. 24/07/19 | Da Palermo a Bruxelles a piedi in solidarietà con i migranti di tutto il mondo

    Martedì 23 luglio, fratel Biagio Conte ha fatto tappa alla Casa della carità

     
  3. 19/07/19 | Coppa d'Africa: alla Casa la finale tra Senegal e Algeria

    Venerdì 19 luglio la proiezione su maxi schermo della partita tra i Leoni della Teranga e i Guerrieri del deserto

     
  4. 15/07/19 | Il grazie di don Virginio

    Il presidente Casa ringrazia coloro che hanno condiviso le celebrazioni del suo 50° anno di ordinazione sacerdotale

     
leggi tutte le notizie

 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina