1. Vai al contenuto della pagina
  2. Vai al Menu Principale
Casa della Carità
dona ora
 
 
 

Contenuto della pagina

 

“Accogliamoli tutti”: parlano gli autori

11 dicembre 2013

Giovedì 5 dicembre, nella nostra Biblioteca del Confine, si è tenuto un momento di dibattito sulla politica dell’immigrazione in Italia a partire dal volume di Luigi Manconi e Valentina Brinis: le interviste

Nella Biblioteca del Confine della Casa, giovedì 5 dicembre, si è tenuto importante momento di dibattito sulla politica dell’immigrazione in Italia. Ad esserne protagonisti sono stati l’attore, comico e scrittore Alessandro Bergonzoni, l’ex magistrato del pool Mani pulite Gherardo Colombo, il presidente della fondazione Casa della carità don Virginio Colmegna, il senatore Luigi Manconi (nella foto sopra) e la sociologa Valentina Brinis.
 
Alessandro Bergonzoni
ha aperto la serata con un intervento dal titolo “Voglio essere un barcone”, atto d’accusa ironico, raffinato, provocatorio, nato dalle riflessioni dopo le recenti tragedie dell’immigrazione nel mare di Lampedusa.

Il presidente delle Commissione straordinaria per la tutela dei diritti umani del Senato Luigi Manconi e Valentina Brinis, invece, hanno presentato il loro libro “Accogliamoli tutti”, un pamphlet edito da Il Saggiatore nel quale si dimostra con tanto di dati e fatti certi come l’arrivo in Italia di donne e uomini stranieri sia un’opportunità di salvezza per una società invecchiata e immobile come la nostra, per il suo dissestato sistema produttivo e il suo welfare in crisi.

Preso atto che le politiche dei respingimenti e della repressione si sono dimostrate disastrose e costose, “Accogliamoli tutti” propone una svolta a centottanta gradi della nostra politica dell’immigrazione basata sul riconoscimento dei diritti e sull’offerta di occasioni di inserimento agli immigrati, l’unica politica in grado di garantire la sicurezza collettiva, risolvere i problemi demografici e rilanciare industria e agricoltura.


Qui sotto le interviste con gli autori.

 
 

Il presidente della fondazione

Iniziative di spiritualità

La nostra newsletter

 
Torna ad inizio pagina